Top

Gli Usa resuscitano al-Baghdadi: crediamo che sia vivo

La Russia si era detta convinta di averlo ucciso. Ma adesso gli 007 di Washington si mostrano dubbiosi

Il leader del Isis Abu Bakr al-Baghdadi
Il leader del Isis Abu Bakr al-Baghdadi

globalist

21 Luglio 2017 - 19.28


Preroll

Diciamo la verità: servono prove provate e non voci o voci che rilanciano voci.
Adesso il Pentagono è convinto che il leader del gruppo terroristico dello Stato islamico, Abu Bakr Al-Baghdadi, sia ancora vivo, nonostante nelle settimane scorse fosse circolata la voce della sua morte.
“Credo che Baghdadi sia vivo… Penserò diversamente quando saprò che lo abbiamo ucciso”, ha detto il segretario Usa alla Difesa, Jim Mattis, “gli stiamo dando la caccia, crediamo che sia vivo”.
L’Osservatorio siriano per i diritti umani aveva detto la scorsa settimana di aver raccolto un’informazione da un capo dell’Isis nella provincia siriana di Deir Ezzor secondo la quale Al Baghdadi era morto. Sulla sua testa pende una taglia Usa di 25 milioni di dollari. Le ultime immagini del “califfo” vivo risalgono al 2014 nella Grrande Moschea Al Nuri di Mosul, in Iraq.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile