L'ex capo della Cia Petraeus interrogato dall'Fbi

L'interrogatorio sarebbe stato incentrato su informazioni riservate di cui sarebbe venuta in possesso la Broadwell e eventuali documenti segreti custoditi in un luogo non idoneo.

redazione 6 aprile 2013
Ancora problemi per David Petraeus. Gli agenti dell'Fbi hanno interrogato l'ex capo della Cia, nella sua casa
di Arlington, in Virginia. Da chiarire c'è la
vicenda che a novembre lo ha portato a dare le dimissioni da
direttore della Cia, quando venne alla luce la sua relazione
extraconiugale con la sua biografa Paula Broadwell.


Lo riferisce oggi Usa Today citando in forma anonima due
fonti governative, secondo cui l'interrogatorio, ieri, è stato
incentrato in particolare su informazioni riservate di cui
sarebbe venuta in possesso la Broadwell e eventuali documenti
segreti custoditi in un luogo non idoneo.



L'anno scorso venne perquisita anche la casa della
Broadwell venne perquisita.
Alla fine di marzo, dopo quasi cinque mesi, Petraeus è
tornato per la prima volta a parlare in pubblico e si è apertamente scusato ''per le circostanze che mi hanno portato a
dimettermi dalla Cia e hanno causato così tanto dolore alla mia
famiglia, amici e sostenitori''.