Top

Combattete con noi: l'Isis affida l'appello a un ragazzino di 14 anni

Nel video considerazioni politiche si mescolano a citazioni coraniche per spiegare che anche vecchi e giovanissimi sono legittimati a prendere parte al Jihad.

Combattete con noi: l'Isis affida l'appello a un ragazzino di 14 anni

Desk2

26 Aprile 2016 - 15.24


Preroll

Morti, defezioni, determinazione in calo. Elementi che hanno indotto lo Stato islamico a diffondere un nuovo video di propaganda per invitare giovani e anziani a unirsi nella lotta contro gli occidentali. Un video che si basa sull’appello fatto da un anziano marocchino, da un lato e da un ragazzino di soli 14 anni, dall’altro.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il video è stato realizzato dal media center Wilayat al-Khayr, che opera nella città di Deir ez-Zor, nell’est della Siria, e mostra – come detto- l’anziano e il ragazzino che invitano tutti a unirsi sotto le bandiere dello Stato islamico per combattere i nemici di Allah.
Appelli durante i quali considerazioni politiche si mescolano a citazioni coraniche per spiegare che anche vecchi e giovanissimi sono legittimati a prendere parte al Jihad.

Middle placement Mobile

Il dato più sconvolgente è che il ragazzo di 14 anni nel suo discorso ha affermato di aver scelto di portare a termine “un’operazione di martirio” e che si è già registrato tra i membri del suo gruppo addestrati per portare avanti operazioni suicide.

Dynamic 1

Infine una voce esterna invita tutti a far parte dell’Isis per sostenere le vedova, gli orfani e gli oppressi. Un video, come detto, che sembra più una manifestazione di debolezza che di forza.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage