Elly Schlein: "Rispetto all'ambiente il Pnrr non è all'altezza e va potenziato"

Le parole della promotrice di Emilia-Romagna Coraggiosa e vicepresidente della Regione, che ha partecipato alla pre-Agorà del Pd sulla sostenibilità che si sta svolgendo a Bologna.

Elly Schlein

Elly Schlein

globalist 21 luglio 2021
Elly Schlein, promotrice di Emilia-Romagna Coraggiosa e vicepresidente della Regione, partecipando alla pre-Agorà del Pd sulla sostenibilità che si sta svolgendo a Bologna si è espressa in modo molto duro verso il Pnrr giudicandolo non all'altezza di una sfida sostenibile.
Sul fronte ambientale "credo che il Pnrr non sia ancora all'altezza della sfida e che vada potenziato su tanti aspetti, servono ad esempio più energie rinnovabili".
"Saluto con grande favore la svolta di coraggio e coerenza" vista a livello europeo, afferma Schlein, ma se l'Italia vuol essere coerente allora deve sciogliere alcune "grandi contraddizioni" che la attraversano: ad esempio, "ogni anno si spendono 18 miliardi di euro in sussidi ambientalmente dannosi" e a questo bisogna dire "stop", puntando su "un'economia circolare, verde, che produce opportunità di lavoro e impresa di qualità".
Serve insomma una "transizione vera evitando il greenwashing", ha aggiunto Schlein, che tra le "cose positive" del Pnrr cita invece le comunità energetiche, sottolineando che "siamo al lavoro anche qui per fare una legge regionale che possa facilitarle".
La vicepresidente dell'Emilia-Romagna, intanto, benedice il percorso partecipativo lanciato dal Pd: "Le agorà per definizione sono un luogo aperto alla partecipazione e al confronto democratico tra idee anche diverse, ho accolto con grande piacere l'invito a questo appuntamento bolognese" perché rappresenta un'opportunità per "discutere finalmente sui contenuti, nel merito, delle cose su cui siamo d'accordo e di quelle su cui non lo siamo e che per l'appunto vanno discusse".