'Quota' 38 si avvicina: in Italia torna il caldo africano

In arrivo una nuova ondata di caldo, con temperature che, nel corso della prossima settimana, potranno facilmente raggiungere i 35 gradi e picchi localmente fino a 37-38 gradi.

Caldo

Caldo

globalist 20 luglio 2019
"In questo fine settimana l`alta pressione tenderà a consolidarsi gradualmente sul Mediterraneo centro-occidentale, garantendo sull`Italia tempo estivo con prevalenza di sole, temperature in linea con le medie, anche se in graduale crescita, e qualche temporale sui rilievi alpini, lambiti da correnti più instabili che interessano l`Europa centrale. Da lunedì- spiegano i meteorologi di Meteo.it- si attende una nuova espansione del promontorio anticiclonico di matrice africana che punterà decisamente verso l`Europa centro-occidentale e l`Italia: è probabile, quindi, una nuova ondata di caldo, con temperature che, nel corso della prossima settimana, potranno facilmente raggiungere i 35 gradi e picchi localmente fino a 37-38 gradi. Si tratterà di un caldo da moderato a localmente intenso senza mai raggiungere i livelli estremi sperimentati a fine giugno. Le zone più calde saranno il Nord, la Sardegna, le regioni centrali tirreniche. Il versante adriatico e le regioni meridionali a metà settimana verranno infatti lambite da un po` di vento proveniente dai Balcani che farà affluire aria un po` meno calda in grado di riportare le temperature su livelli più in linea con le medie".
Oggi un po` di nuvole a ridosso delle Alpi, dove nel pomeriggio si formerà anche qualche locale acquazzone o breve temporale. Tempo prevalentemente soleggiato sul resto d`Italia: da segnalare soltanto qualche sottile velatura al Nord e un po` di nubi irregolari in sviluppo nelle aree montuose del Centrosud con uno sporadico temporale non escluso sull`Appennino centrale. Temperature massime quasi ovunque in lieve aumento e in generale comprese tra 28 e 32 gradi, con locali punte di 33-34 gradi. Venti moderati orientali nel Canale di Sardegna, ancora deboli o a regioni di brezza altrove.
Domenica altra giornata all`insegna del sole, specie lontano dalle aree montuose. Locale instabilità ancora possibile lungo le Alpi, specie quelle orientali, con qualche breve e isolato rovescio o temporale tra pomeriggio e sera. Temperature in ulteriore aumento, con valori che iniziano a portarsi oltre la norma e con le prime punte che sfioreranno i 35 gradi su Toscana e Sardegna. Ancora ventoso con mare mosso per venti orientali nel Canale di Sardegna. Venti deboli o del tutto assenti altrove, salvo i consueti rinforzi di brezza a metà giornata lungo i litorali.
Lunedì sarà una giornata all`insegna del sole in tutta Italia. Da segnalare qualche modesta velatura di passaggio al Centro-Nord e qualche annuvolamento pomeridiano sull`arco alpino e sull`Appennino centro-settentrionale ma con rischio molto basso di piogge o temporali. Venti in generale di debole intensità, salvo i consueti rinforzi a metà giornata di brezza lungo le coste e un po` di Maestrale in Puglia e sui mari meridionali. Mari in prevalenza calmi o poco mossi, soltanto nel canale di Sardegna e tra basso adriatico e Ionio il mare potrà risultare localmente mosso. Temperature in aumento: il caldo comincerà a diventare moderato o localmente intenso con valori che oscilleranno per lo più tra i 30 e i 35-36 gradi ma con locali punte anche superiori.