Simona Viceconte si è tolta la vita a un anno esatto da suicidio della sorella Maura

La donna aveva 45 anni e ha compiuto l'estremo gesto senza lasciare alcuna indicazione sul perché, proprio come fece la campionessa italiana di maratona.

Maura Viceconte

Maura Viceconte

Globalsport 14 febbraio 2020Globalsport

È una storia drammatica quella che arriva da Teramo. A praticamente un anno di distanza dalla scomparsa per suicidio della campionessa italiana di maratona Maura Viceconte, bronzo agli europei del 1998 a Budapest, è morta anche la sorella Simona, che ha scelto le stesse modalità.

Simona Viceconte aveva 45 anni e si era trasferita in Abruzzo al seguito del marito bancario. In merito alle ragioni che hanno portato all’estremo gesto non vi sono al momento spiegazioni: esattamente come era accaduto con la sorella non è stata rintracciata alcuna lettera o comunicazione.
Il corpo della donna è stato rinvenuto nel condominio in cui viveva con un foulard legato al collo e legato alla ringhiera delle scale: gli inquirenti hanno disposto l'esame autoptico per fugare ogni dubbio.
Resta comunque alla  destino triste che come quello della sorella resta al momento avvolto nel mistero.