Motori: cos'è il noleggio lungo termine

Non tutti lo sanno ma la storia del noleggio lungo termine ha origini piuttosto lontane. Una storia che parte in America nel Nord nel lontano 1916 grazie alla Saunders System

Auto a noleggio

Auto a noleggio

globalist 13 febbraio 2021

Non tutti lo sanno ma la storia del noleggio lungo termine ha origini piuttosto lontane. Una storia che parte in America nel Nord nel lontano 1916 grazie alla Saunders System che dava la possibilità ai propri clienti di noleggiare la vettura prima di acquistarla. Da quel momento molto è cambiato ed il noleggio è diventato sempre più frequente nel mondo e nel nostro Paese. 


In Italia, infatti, sempre più automobilisti decidono di noleggiare una vettura e se fino a qualche anno fa erano principalmente utenti in possesso di Partita Iva e azienda, oggi anche i privati possono beneficiare dei vantaggi di questa formula. 


Cos’è il noleggio a lungo termine


Partiamo con lo specificare cos’è il noleggio a lungo termine. Si tratta di un contratto che prevede il pagamento di una quota fissa mensile, per un periodo determinato e per una percorrenza complessiva entro una soglia prefissata, che copre tutti gli oneri per l’utilizzo del veicolo (imposta di circolazione, assicurazione, Kasko, manutenzione, compresi pneumatici invernali, ecc.), con la sola esclusione di multe e parcheggi e pedaggi oltre che, naturalmente, del carburante. 


Generalmente il noleggio può durare dai 24 ai 48 mesi con percorrenze complessive fino a 80.000 Km; a fine noleggio, il veicolo può essere riscattato ad un prezzo prefissato, per essere intestato al cliente o ad altra persona da lui designata, oppure semplicemente riconsegnato al noleggiatore.


Il noleggio a lungo termine per aziende


Dal punto di vista aziendale il noleggio a lungo termine rappresenta una soluzione piuttosto diffusa in quanto presenta numerosi vantaggi. Innanzitutto per quanto riguarda le aziende il primo vantaggio è quello di conoscere i costi da sostenere nel corso dei mesi. In secondo luogo il fattore fiscale visto che il noleggio a lungo termine consente alle aziende di dedurre i costi di utilizzo del veicolo e di detrarne l’IVA a seconda dell’uso Per i veicoli destinati ad uso strumentale è possibile dedurre il 100% dei costi di noleggio e il 100% dell’IVA.


Se il veicolo è concesso in “fringe benefit” ad un dipendente se ne può dedurre il 70% del canone di noleggio e il 40% dell’IVA. Se - invece - non se ne fa un uso esclusivamente aziendale e non è concesso in uso ad un dipendente, la deduzione dei costi scende al 20% (con un massimo di 3.615,00 euro annui) e la detrazione dell’IVA al 40%.


Nel caso in cui l’utilizzatore sia un agente di commercio, la deducibilità massima della quota finanziaria è di 5.164,57 euro, mentre la deducibilità massima della quota riferita ai servizi connessi all’uso è fissata a 4.131,66 euro. L’IVA in questo caso è detraibile al 100%.


Noleggio a lungo termine per privati


Nel corso degli anni sempre più automobilisti privati hanno scelto la formula del noleggio a lungo termine. Oltre alla possibilità di pagare tutto con un’unica rata mensile, il noleggio a lungo termine è indicato per gli automobilisti che devono percorrere molta strada e spesso, si trovano a sostenere spese ingenti per la manutenzione come tagliandi e materiali di usura come freni e pneumatici.


C’è poi da segnalare un ulteriore aspetto, che separa nettamente le strade dell’acquisto e del noleggio della macchina. La prima opzione è senza dubbio quella più onerosa, poiché andrà a impegnare capitali ingenti fin dall’inizio. Mentre con il noleggio a lungo termini il costo viene spalmato su un periodo più lungo.