Gori: "L'accordo sul Recovery Fund vale da solo il Conte-bis"

Il sindaco Pd di Bergamo soddisfatto di ciò che è accaduto a Bruxelles. E Calenda lo rimprovera: "Giorgio ma che cavolo dici?"

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori

globalist 21 luglio 2020

Botta e risposta tra un sindaco del Pd molto critico verso il governo (e Zingaretti) e Calenda che pur entrando spesso nel merito delle sue critiche è diventato una specie di signornò perché sono poche le cose che lo convincono.

"L'accordo sul Recovery Fund vale, da solo, il governo Conte-bis e la scelta del Pd di assumersene la responsabilità. Ben difficilmente Merkel e Macron avrebbero concesso altrettanto ad un governo sovranista anti-euro. Adesso va dimostrato che la fiducia è ben riposta". 
La replica di Calenda
.


Lo ha scritto su Twitter il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.
Calenda legge e commenta perentorio: "Giorgio ma che cavolo dici? Il punto è l'uso che faremo di quelle risorse quando arriveranno", scrive il leader di Azione. "E per ora sappiamo che dalla scuola all'impresa la situazione è disastrosa. Non più tardi di qualche giorno fa ti ho sentito fare una lista infinita dei disastri del governo. E su".