Il Mef su Salvini: "Continua a mettere in giro notizie false che inquinano il dibattito"

Fonti vicine al ministro Gualtieri smentiscono le falsità alimentate dal capo della Lega secondo le quali si ipotizza di confiscare i conti correnti degli italiani

Salvini

Salvini

globalist 26 novembre 2019
"Sostenere, come fa l'articolo a cui fa riferimento il leader della Lega Matteo Salvini, che l'unica via per avere condizioni economiche e finanziarie forti e un debito pubblico sostenibile è la sua preventiva ristrutturazione o la confisca nottetempo dei conti correnti italiani è una ricostruzione totalmente priva di logica".
Lo hanno fatto filtrare fonti del Mef, ossia vicine al ministro dell’economia Gualtieri. "La riforma del Mes non introduce in alcun modo la ristrutturazione preventiva del debito pubblico e tanto meno prevede la confisca dei conti correnti italiani".
Quindi - proseguono le fonti del Mef - “è una notizia totalmente infondata e priva di ogni possibile riscontro, che continua a inquinare il dibattito con tesi fuorvianti e ingannevoli".
L'articolo a cui fa riferimento Salvini nel video pubblicato sui social è di Milano Finanza ed è del 23 novembre: "a Bruxelles - dice il leader della Lega - quando ti devono fottere non lo mettono nel titolo ma nell'annesso tre: 'l'unica via è la ristrutturazione del debito', questo significa annientare il 20 o il 30% del risparmio privato. Cioè se avete Bot o Btp che valgono 10 vi tagliano il 20-30%. L'altra condizione è 'la confisca notte-tempo dei conti correnti bancari italiani per un ammontare equivalente al contributo. E' questa la taciuta ignominiosa verità', dice Mf".
Ma, come Gualtieri dice da tempo, le notizie e le interpretazioni messe ignoro da Salvini sono false. Intanto che ne sanno gli elettori?