Enrico Rossi sui minibot: "La Lega vuole pagare i debiti dello Stato con i soldi del Monopoli..."

Il governatore della Toscana si scaglia contro il governo: "La cialtroneria e l’avventurismo di questa classe dirigente della Lega e del M5stelle sta portando il Paese alla rovina".

Claudio Borghi

Claudio Borghi

globalist 8 giugno 2019
Le parole di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, sono molto nette: abbiamo a che fare con un branco di avventurieri che vogliono portare l’Italia fuori dall’Euro e giocano con il futuro del paese.
"Vogliono pagare i debiti dello Stato con i soldi del Monopoli. Giorgetti, la testa pensante della Lega, fa sul serio e insiste sui minibot, che piacciono anche a Salvini. Si tratterebbe di titoli pubblici di piccolo taglio con cui lo Stato pagherebbe i suoi creditori, i quali a loro volta potrebbero pagare con essi i beni e servizi legati allo Stato. Draghi è stato chiaro: o sono moneta e allora sono illegali, oppure sono debito che si aggiunge a debito. La verità è che questi minibot sarebbero il modo per iniziare a uscire dall`euro. L’obiettivo sarebbe di mettere in circolazione circa 70/80 miliardi di minibot, pareggiando l`attuale stock di denaro cartaceo in euro. Sarebbe un disastro, sia perché gli investitori fuggirebbero dal comprare i nostri titoli di Stato, sia perché semplicemente è vietato dai trattati comunitari dell`Europa. Lo chiarisce quel genio di Claudio Borghi, l’economista della Lega, che li ha definiti "un espediente per uscire dall'euro in modo ordinato e tutelato". La cialtroneria e l’avventurismo di questa classe dirigente della Lega e del M5stelle sta portando il Paese alla rovina".