Il ricordo commosso della Spagna per Raffaella Carrà: "Ci ha reso felice il cuore e riempito l'anima"

Le parole del premier Sanchez e quelle del ministro della Cultura spagnolo: "Una donna che ha fatto parte della vita quotidiana di generazioni di spagnoli".

Raffaella Carrà

Raffaella Carrà

globalist 6 luglio 2021

L’Italia è stata la sua terra di nascita, ma la Spagna l’ha adottata ed è in terra iberica che Raffaella Carrà ha trovato un grande successo con le sue canzoni “latine” e conducendo anche programmi tv.

“Raffaella Carrà è stata una donna che ha ispirato diverse generazioni con allegria, coraggio e impegno. La sua musica ha reso felici i nostri cuori, il suo spirito libero ha riempito le nostre anime. Riposa in pace, cara Raffaella Carrà”.

Il premier spagnolo Pedro Sánchez affida a Twitter il suo ricordo di Raffaella Carrà. Ma è l’intera Spagna ad omaggiare con messaggi di cordoglio la ballerina, cantante e conduttrice italiana scomparsa ieri a 78 anni.
La Carrà nel Paese iberico ha iniziato ad avere successo a metà degli anni ’70 ed è diventata un personaggio amatissimo, anche dalle nuove generazioni.

Anche il ministro spagnolo della Cultura piange Raffaella Carrà.
“Abbiamo perso una stella della televisione, una grande artista, una donna che ha fatto parte della vita quotidiana di generazioni di spagnoli. Io ero un bimbo quando debuttò in Tv. La ricorderemo sempre: la sua allegria, le sue canzoni, il suo bell’accento italiano” ha scritto su Twitter il ministro José Manuel Rodriguez Uribes.

Raffaella Carrà è stata ricordata anche dai media spagnoli e da diversi personaggi politici.
“Se n’è andata una grande, ma rimarrà viva nella memoria collettiva”, dice uno dei tweet pubblicati dal profilo di Rtve, l’azienda radiotelevisiva pubblica spagnola, per la quale la Carrà ha condotto diversi programmi.

“Era la regina della televisione italiana”, scrive El País. Omaggi anche dalla politica: “Simbolo musicale, presentatrice, paladina dei diritti Lgtbi”, si legge sul profilo Twitter del Partito Socialista, prima forza di governo in Spagna, “oggi ci lasci la tua allegria e il tuo spirito unico”.

Alcune delle canzoni da lei interpretate — come ‘A far l’amore comincia tu’ o ‘Caliente, caliente’ — sono diventate molto popolari in Spagna dopo essere state lanciate in spagnolo, lingua che l’artista parlava bene e che le ha permesso di ottenere grande successo anche in America Latina. Spesso le sue canzoni risuonano ancora oggigiorno nelle discoteche spagnole.

”È stata e continuerà a essere l’anima di tutte le feste e i karaoke”, è uno degli omaggi dedicatole sui social da Radio Nacional (la radio pubblica del Paese iberico).