Anche in tempi di Covid-19 Corona fa lo sbruffone: diffidato perché fa entrare in casa il personal trainer

E se ne vanta pure, dato che ha postato i video in cui si allena a casa sua con il personal trainer, una visita chiaramente non necessaria. Specie per lui, che è anche ai domiciliari

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

globalist 4 aprile 2020
Nonostante Fabrizio Corona sia stato graziato con i domiciliari dopo tutti i reati commessi, continua a fare lo sbruffone. E se ne vanta pure, dato che ha postato i video in cui si allena a casa sua con il personal trainer, in barba ai decreti per il Coronavirus che vietano visite domiciliari non necessarie. Risultato: Corona è stato diffidato dalla Questura di Milano. 
Nella diffida gli viene intimato il rispetto delle regole sul distanziamento sociale previste dagli ultimi provvedimenti governativi: "Nei giorni scorsi - spiega la Polizia di Stato - è stato accertato che lo stesso, nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare, ha più volte ricevuto il suo personal trainer, che è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione e, per questo, multato per aver violato il divieto di spostamenti in assenza di comprovate necessità".