Passeggiate con i figli, la Ministra Lamorgese spiega cosa si può fare

La Ministra dell'Interno: "Un genitore può uscire con il figlio sotto casa, per esigenze motorie e consentire ai bimbi di prendere un po’ d’aria. I nonni possono essere andati a trovare solo in caso di necessità".

Luciana Lamorgese

Luciana Lamorgese

globalist 31 marzo 2020
La Ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, ospite a DiMartedì dove è intervenuta per parlare ell'emergenza Coronavirus, ha spiegato: "Ce la stiamo mettendo tutta perché capiamo che è un momento difficile, non soltanto per i lavoratori che sono in cassa integrazione, io ho sempre fatto riferimento alle classi più deboli e fragili che vivevano di lavori occasionali e che certamente vanno tutelati in questa fase di difficoltà economiche per il Paese". 
"Proprio per evitare scene che abbiamo visto, come assalti ai supermercati - conclude il ministro - dobbiamo essere fermi nel sanzionare episodi di questo genere, comprendendo lo stato di difficoltà in cui si trovano in questo momento tanti italiani''.
"La Lombardia è stata certamente la regione più colpita ma in questo periodo il contagio si è esteso a macchia di leopardo. Per fortuna nel sud non ci sono numeri elevatissimi, seguiamo con molta attenzione la situazione, parlo giornalmente con sindaci, prefetti, presidenti di regione: cerchiamo di tenere la situazione sotto controllo". 
"Spero - ha aggiunto - che tutte le inziative poste in essere impediranno una diffusione massiva al sud. Lo vedremo nei prossimi giorni".
Riguardo poi la circolare uscita oggi, la Ministra ha chiarito: “Bisogna uscire di casa solo per necessità o per andare a lavoro o per motivi di salute. Proprio oggi abbiamo fatto una circolare dove abbiamo detto che un solo genitore può uscire con il figlio sotto casa, per esigenze motorie e consentire ai bimbi di prendere un po’ d’aria. I nonni possono essere andati a trovare solo in caso di necessità. Io penso che non dobbiamo credere che tutto finirà presto, bisogna avere molta cautela perché questo è il momento più delicato e bisogna fare attenzione ai nostri comportamenti”.