Top

Aveva apprezzato le sue 'belle mani': Orietta Berti voterebbe ancora per Di Maio?

Alla vigilia delle scorse elezioni anche la popolare cantante si era unita al coro di quelli che vedevano in Giggino il simbolo del cambiamento. Dopo un anno e mezzo di disastri la penserà allo stesso modo?

Orietta Berti e Luigi Di Maio
Orietta Berti e Luigi Di Maio

globalist

4 Giugno 2019 - 08.14


Preroll

Ricordate l’Orietta nazionale del Fin che la barca va? Partecipò alla vittoria grillina. Tant’è che alla vigilia delle scorse elezioni aveva detto: “Voglio dare il voto, al mio amico Grillo. Le promesse vanno mantenute!”.
E su Luigi Di Maio aveva aggiunto: “Non è importante l’età ma che sappia fare ciò che deve. Secondo me loro sono bravi”.


OutStream Desktop
Top right Mobile

Per poi aggiungere: “Di Maio è scuro così di suo, è naturale, sembra un mulatto” e, anzi, “penso che sia troppo bello. Quando una persona è troppo bella poi non è tanto credibile quando parla. Io l’ho visto di persona, ha dei bellissimi lineamenti e delle belle mani, poi l’abbronzatura non ne parliamo. E poi – sottolinea – non è basso”.
Quelle elezioni hanno portato al cosiddetto governo del cambiamento che con la guida di Salvini ha trasformato l’Italia in un paese nel quale l’odio è al potere, migranti e minoranze (i rom) sono trattati senza umanità, il debito è aumentato a dismisura, lo spread ha fatto diventare molto più cari mutui e prestiti bancari, le finanze sono fuori controllo e nonostante le sceneggiate dal balcone la povertà e l’ingiustizia sociale non è stata minimamente scalfita. Al netto di ministri incompetenti, arroganti e di un governo che è il peggiore nella storia repubblicana.


Middle placement Mobile

Orietta Berti voterebbe ancora Giggino di Maio? E se sì ci potrebbe spiegare perché o siamo fermi alle bellissime mani?

Dynamic 1

 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile