Vecchioni: "anche nell'antica Grecia ci fu un politico che diceva 'prima gli ateniesi'"

Si tratta di Nicia, un politico che propose, racconta Vecchioni, l'obolo di cittadinanza

Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni

globalist 31 maggio 2019
Ospite a Propaganda Live, Roberto Vecchioni ha voluto tracciare un paralellismo tra i vari governanti italiani di oggi e un politico ateniese, Nicia, vissuto tra il 470 e il 413 a.C. 
"C'era un capopopolo che si chiamava Nicia, nei tempi dopo Pericle, che istituì l'obolo di cittadinanza. Quando andava a trovare i giudici si vestiva da giudice. Il suo motto era 'Prima di tutti gli ateniesi.' Questa non era democrazia"
Il racconto di Vecchioni viene confermato anche da una descrizione che fa Plutarco di questo Nicia: "in guerra, però, riusciva a celare la sua viltà con la sorte grazie alla quale aveva un costante successo come stratego. Invece, nella vita politica, il suo timore e la facilità per cui si turbava innanzi ai sicofanti (coloro che denunciavano le malefatte del governo) lo facevano sembrare democratico e gli derivarono non poca forza dalla simpatia del popolo il quale teme i superbi ed esalta chi lo teme". 
Soprattutto il passaggio sulla rabbia di Nicia davanti a chi denunciava la corruzione politica sembra incredibilmente vicino alla nostra realtà. Come si dice, corsi e ricorsi storici.