Beffa a Torino: Altaforte non sarà cacciato ma lo stand sarà a fianco di quello della Difesa

Il Salone del libro ha scelto uno spazio più protetto per la casa editrice vicina a CasaPound con l'editore indagato per apologia di fascismo

Il salone del libro di Torino

Il salone del libro di Torino

globalist 8 maggio 2019
Una beffa. Perché quello stand non doveva nemmeno essere ammesso. Ma adesso lo mettono pure al sicuro: sarà collocato in uno spazio più protetto del Salone del Libro, probabilmente davanti a quello della Difesa, lo stand di Altaforte. 
La decisione è stata presa durante la riunione del Comitato ordine pubblico e sicurezza che si è svolta in Prefettura per il timore che la discussa presenza della casa editrice possa generare tensioni all'interno della manifestazione.
In un primo momento lo spazio espositivo era stato collocato all'Ova.
Insomma, non solo non sono stati cacciati, ma sono sono stati messi al riparo.