Salone del Libro, il responsabile di Altaforte edizioni: "l'antifascismo è il vero male di questo paese"

Francesco Polacchi, il fascista responsabile di Altaforte, la casa editrice vicino Casapound, si dice stupito per 'la cattiveria degli antifascisti'

Casapound

Casapound

globalist 6 maggio 2019
Francesco Polacchi, responsabile della casa editrice Altaforte edizioni, vicina a Casapound e responsabile della pubblicazione di un libro initervista a Matteo Salvini, è stupito dell'ondata di polemiche che hanno accolto la loro partecipazione al Salone del Libro di Torino ed è arrivato a dichiarare: "Io sono fascista, l'antifascismo è il vero male di questo paese".
"Eravamo pronti alle polemiche - aggiunge - ma non a questo livello allucinante di cattiverie. C'è addirittura chi sui social ha scritto che verrà a Torino per tirarci le molotov...".sostiene Polacchi. 
Nel frattempo si allunga la lista di autori e case editrici che stanno annunciando la loro assenza al Salone proprio per non stare 'gomito a gomito coi fascisti' come ha spiegato il collettivo Wu Ming, il primo dopo le dimissioni di Christian Raimo ad annunciare che non sarà presente alla kermesse.