Fiorella Mannoia e i Negramaro: "dalla parte di Baglioni, salvare i migranti è umano"

Non si ferma l'ondata di solidarietà degli artisti e cantanti a Claudio Baglioni, attaccato duramente dal governo per aver espresso la sua opinione sui migranti

Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia

globalist 12 gennaio 2019
Dopo Renzo Arbore e Claudio Bisio, si allunga la lista degli artisti che espimono la loro solidarietà a Baglioni dopo le esternazioni sull'operato del governo sui migranti, giudicato negativamente. 
Giuliano Sangiorgi, cantante dei Negramaro, in una storia su Instagram poi ripresa su twitter scrive: ""Io non sono un jukebox: ho un'anima, un cuore e un pensiero. E chiedere alle nostre istituzioni di salvare vite umane non è fare politiche, ma essere umani".

 Al coro si unisce Daniele Silvestri, che in un'intervista a Repubblica afferma: "Da sempre faccio anch’io parte di questa 'sovversiva' schiera di cantanti che credono di potere perfino esprimere delle opinioni. E sono anche abituato a sentirmi criticare per questo" ha detto il cantautore che sarà tra gli artisti in gara al prossimo Festival. "Condivido anche il contenuto delle parole di Claudio" ha aggiunto, "ma il punto è che soprattutto condivido e difendo l’opportunità di pronunciarle".
Segue Emma Marrone, ospite di Propaganda Live su La7: "Il fatto che noi facciamo questo mestiere non vuol dire che non abbiamo i nostri personali pensieri. E dobbiamo poterli esprimere liberamente".
Infine, anche Fiorella Mannoia ha scritto su twitter un messaggio di vicinanza a Baglioni: "Ma che cosa averebbe detto di così terribile? Mi sembra una considerazione di buon senso. Io non l'ho capito. Giudicate voi".