Recuperiamo la splendida sala Harlem di Labaro, a Roma nord

Una splendida architettura in totale abbandono e lasciata al degrado: da tempo gli abitanti del quartiere ne chiedono la ristrutturazione, il recupero e il riuso, come spazio culturale

Il Cinema Harlem a Labaro, Roma nord

Il Cinema Harlem a Labaro, Roma nord

globalist 29 novembre 2018

Una splendida architettura in totale abbandono e lasciata al degrado. Così si presenta oggi la costruzione che ospitava il Cinema Harlem. Siamo a Labaro, zona nord di Roma. La sala - ricordo di tanti romani - da 28 anni è affidata ai ratti e al bivacco di qualche senza tetto. Da tempo gli abitanti del quartiere ne chiedono la ristrutturazione, il recupero e il riuso, come spazio culturale.
Questo, in una zona che ne avrebbe tanto bisogno.
Le linee esterne della costruzione suggeriscono una cura progettuale di altri tempi, attenta e originale. Le uniche note di vita, un paio di graffiti che sarebbero da salvare nell'ambito di un progetto di recupero. Eppure, la sala Harlem è in una posizione che si presta anche ad una iniziativa imprenditoriale privata o altri interventi, pubblici.
E' a due passi dalla stazione Labaro del trenino e a tremila metri dal centro Rai di Saxa Rubra. Dal tetto della costruzione si guarda proprio il centro Rai, il cinema si affaccia sulla splendida area dell'ex fornace Martini, altra architettura industriale straordinaria e in abbandono, un tempo set di diversi film. E a pensarci, in effetti potrebbe essere anche la Rai a poter pensare un intervento per trasformare la sala dell'ex Cinema Harlem, magari per una programmazione della produzione di Rai Cinema.
Tante possibili soluzioni, dunque, per fare uscire dall'abbandono l'ennesimo spazio culturale a perdere di una città come Roma che con la cultura dovrebbe andare a braccetto.