Egitto: scoperta tomba di 4.400 anni fa, celebrava Hetpet, sacerdotessa della dea della fertilità

I muri sono affrescati con pitture murali che raffigurano scene di caccia e pesca e di una scimmia che danza al suono di un'orchestra. Ora si cerca una seconda tomba della dignitaria

La tomba della sacerdotessaHetpet

La tomba della sacerdotessaHetpet

globalist 4 febbraio 2018

Una tomba risalente a 4400 anni è stata scoperta nel corso di una campagna di scavi vicino alle piramidi di Giza, a sud del Cairo.

Sarebbe - secondo il Ministero dell'Antichità d'Egitto - una tomba costruita per Hetpet, un'alta dignitaria della quinta dinastia dell'antico Egitto e sacerdotessa della dea della fertilità Hathor. Secondo il Ministero, sono caratteristiche di quest'epoca lo stile architettonico delle decorazioni tombali, le pitture murali colorate ed il suo ingresso che conduce a un locale a forma di ''L'' con una vasca.
Sui muri le pitture raffigurano scene di caccia e pesca. "Hetpet è rappresentata, sulle pitture murali ben conservate, mentre caccia e pesca'', ha precisato il Ministero.
Secondo l'archeologo a capo della missione, Mostafa al-Waziri, i dipinti mostrano anche una scimmia che danza al suono di una orchestra e scene di raccolta di frutti.
"Questo tipo di scene è rara [...] Sono stati trovati solo in una tomba risalente al vecchio regno, in cui un dipinto mostrava una scimmia che danzava davanti ad un musicista, non un'intera orchestra', ha detto Waziri .
Secondo Mostafa al-Waziri, Hetpet potrebbe avere avuto una seconda tomba, nella necropoli di Giza, così come accadeva per molti dignitari dell'epoca dell'ex impero di Egitto.
Per questo i lavori proseguono alla ricerca della seconda tomba.