Damien Chazelle, ecco chi è l'enfant prodige di Hollywood

Ha solo 32 anni, ma nel suo curriculum vanta già una carrellata di successi e riconoscimenti che molti dei suoi colleghi più attempati gli invidiano.

Damien Chazelle

Damien Chazelle

globalist 27 febbraio 2017

Ieri sera Damien Chazelle, il regista del musical 'La La Land', ha ottenuto ben sei premi Oscar, dopo aver ricevuto 14 candidature. Un successo paragonabile solo a 'Eva contro Eva' di Mankiewicz e a 'Titanic' di James Cameron, che nel 1950 e nel 1998 ottennero lo stesso numero di nomination. Molti conoscono le sue pellicole, come il film 'Whiplash', applauditissimo dalla critica nel 2014 o il suo passato da sceneggiatore. Eppure sono pochi quelli che sanno chi è il regista statunitense, già ribattezzato dalla stampa 'l'enfant prodige di Hollywood ' e che ieri ha ottenuto il premio Oscar per la miglior regia.


Nato a Providence (Rhode Island), il 19 gennaio 1985, Chazelle esordisce come regista e sceneggiatore con 'Guy and Madeline on a Park Bench', pellicola dedicata al jazz uscita nel 2009. Successivamente ha partecipato alla scrittura dei soggetti di 'The Last Exorcism - Liberaci dal male' (2013) e 'Il ricatto' (2013). Nel 2014 arriva il secondo film da regista, 'Whiplash' (2014), basato sull'omonimo cortometraggio del 2013, che riceve il plauso della critica. Il film viene presentato al Sundance Film Festival, dove vince il Gran premio della giuria: U.S. Dramatic e il Premio del pubblico. Agli Oscar 2015, la pellicola riceve 5 nomination e 3 vittorie, di cui la nomination alla migliore sceneggiatura non originale riservata a Chazelle.



Tuttavia, a consacrarlo sul palcoscenico internazionale sarà il suo terzo lavoro, il musical 'La La Land', che vede protagonisti gli attori Ryan Gosling ed Emma Stone e che vale al trio di artisti numerosi premi a livello internazionale. A gennaio 2017 Chazelle vince due Golden Globe come miglior regista e per la miglior sceneggiatura, premi che si aggiungono alla vittoria per il film di altri 4 Golden Globe (7 in totale) tra cui miglior film commedia o musicale. Il film riceve anche il numero record di 14 nomination ai premi Oscar 2017 tra i quali miglior film, miglior regista e migliore sceneggiatura originale, vincendone 6.