Top

Sanremo, ecco i big in gara: da Fiorella Mannoia a Gigi D'Alessio

Tornano Al Bano, Mannoia, Paola Turci e Gigi D'Alessio. Da Amici arrivano Elodie e Sergio Sylvestre. Il recupero della Ferreri e Masini. Il rap con Clementino

Carlo Conti
Carlo Conti

Francesco Troncarelli

13 Dicembre 2016 - 10.40


Preroll

Conferme delle anticipazioni, sorprese e ripescaggi dell’ultim’ora nella lista dei cantanti selezionati per partecipare a Sanremo 2017. I nominativi sono stati annunciati in diretta da Carlo Conti durante “Sarà Sanremo”, la trasmissione dedicata a selezionare le Nuove proposte che parteciperanno alla kermesse. Al contrario delle due precedenti edizioni del festival, per le quali i nomi dei big in gara erano stati anticipati durante “L’Arena” di Massimo Giletti, questa volta si è voluto creare un evento apposito, a conferma della importanza strategica che Sanremo riveste per Rai 1.

OutStream Desktop
Top right Mobile

I nomi prescelti sono 22 anziché i 20 previsti dal Regolamento che quindi è stato cambiato (stessa “mossa” dello scorso festival), motivando la richiesta della modifica con la difficoltà di una scelta ristretta “vista la qualità e quantità dei brani presentati” (150 pezzi n.d.r.), come ha precisato il factotum della manifestazione Conti.

Middle placement Mobile

Dynamic 1

Questi gli artisti in gara da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2017 con il relativo brano che presenteranno sul palco dell’Ariston, in ordine di annuncio:

Al Bano  “Di rose e di spine”, Elodie  “Tutta colpa mia”, Paola Turci “Fatti bella per te”, Samuel “Vedrai”, Fiorella Mannoia  “Che sia benedetta”, Nesli e Alice Paba “Do retta a te”, Michele Bravi “Il diario degli errori”,  Fabrizio Moro “Portami via”, Giusy Ferreri “Fatalmente male”, Gigi D’Alessio “La prima stella”,  Raige e Giulia Luzi “Togliamoci la voglia”, Ron “L’ottava meraviglia”, Ermal Meta  “Vietato morire”, Michele Zarrillo “Mani nelle mani”, Lodovica Comello “Il cielo non mi basta”, Sergio Sylvestre “Con te”, Clementino “Ragazzi fuori”, Alessio Bernabei  “Nel mezzo di un applauso”, Chiara “Nessun posto è casa mia”, Francesco Gabbani “Occidentali’s karma”, Bianca Atzei  “Ora esisti solo tu”, Marco Masini  “Spostati di un secondo”      

Dynamic 2

Un vero e proprio fritto di misto di artisti e generi, “un mazzo di fiori meraviglioso” l’ha definito Conti (l’anno scorso l’aveva definito “un mosaico” e l’anno prima ancora “Una grande macedonia”), in cui ci sono le nuove leve del rap come Clementino e Raige in coppia con l’attrice e doppiatrice Giulia Luzi già vista a Tale e quale 2015, protagonisti di varie edizioni dei talent come i vincitori di X Factor Michele Bravi e Chiara, il trionfatore dell’ultima edizione di Amici Sergio Sylvestre, due metri di altezza e una voce alla Barry White, Alice Paba (The Voice), Elodie (Amici), fratelli d’arte come Nesli (di Fabri Fibra), frontman di gruppi come Samuel dei Subsonica.

Dynamic 3

Ci sono anche dei recuperi come Giusy Ferreri anche lei proveniente dai talent e il perenne oggetto misterioso Bianca Atzei (che Conti ha voluto anche a Tale e quale con esiti a dir poco discutibili), Marco Masini che il festival l’ha vinto nella categoria Giovani nel 1990 (“Disperato”) e nel 2004 (L’uomo volante”), Michele Zarrillo che ha alle spalle addirittura undici Sanremo e una new entry come quella di Lodovica Comello conduttrice di Italia’s got talent).

Naturalmente ci sono anche artisti di talento che garantiscono una ventata di classe al Festival, ci riferiamo a Fiorella Mannoia che torna sul palco dell’Ariston dopo la bellezza di 29 anni e che non ha esitato da professionista qual è a rimettersi in gioco (si parlava di lei come ospite), la brava Paola Turci, il cantautore Fabrizio Moro al quinto festival (e vincitore di Sanremo Giovani nel 2007 con “Pensa), il sempreverde Ron, il nazionalpopolare Gigi D’Alessio e il vincitore dei giovani dell’anno scorso Francesco Gabbani, tra i pochi a vendere con il suo “Amen”.

Dynamic 4

Ovviamente l’attenzione, per evidenti motivi di cronaca, è tutta concentrata sul veterano (al 15° festival) Al Bano, attualmente ricoverato al Santo Spirito di Roma dopo il noto intervento al cuore, che pare abbia in gara un pezzo fortissimo firmato da Maurizio Fabrizio, e che già da ora è indicato da molti come possibile vincitore. Mancano invece in questo calderone i gruppi, che pure a Sanremo hanno recitato un ruolo importante. Non a caso l’anno scorso furono gli Stadio a vincere la kermesse sanremese, ma così è.

Gli ammessi poi alle nuove proposte, selezionati in diretta dalla giuria composta da Fabio Canino, Massimo Ranieri, Anna Foglietta e Andrea Delogu, sono Leonardo Lamacchia, Francesco Guasti, Marianna Mirage, Lele, Tommaso Pini e Maldestro.

Dynamic 5
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage