Top

Rapina sul set del nuovo film di Alfonso Cuaron, ma la polizia nega tutto

I responsabili di produzione parlano di furto, gli agenti hanno invece detto che si è trattata di una lite: è giallo sul set del nuovo film del regista premio Oscar per Gravity

Alfonso Cuaron
Alfonso Cuaron

globalist

3 Novembre 2016 - 22.32


Preroll

Rapina sul set del nuovo film di Alfonso Cuaròn, regista che con il suo ultimo film “Gravity” ha vinto nel 2014 ben 7 premi Oscar. L’equipe del cineasta è stata rapinata in Messico mentre si stavano preparando gli ultimi accorgimenti per i nuovi set per l’inizio delle riprese del suo prossimo progetto in una strada della capitale messicana. Il furto però si è tinto di giallo: sono state infatti raccolte più versioni della stessa vicenda. I responsabili della produzione e le autorità hanno infatti raccontato due episodi completamente diversi.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Secondo le prime ricostruzioni pubblicate dalla stampa locale, mentre stavano lavorando in una strada della Colonia Tabacalera, una zona residenziale nel centro della megalopoli di Città del Messico, i collaboratori di Cuaròn sono stati avvicinati da quattro uomini armati, che si sono presentati come ispettori municipali ed hanno derubato i membri dell’equipe.

Middle placement Mobile

La polizia messicana ha però subito smentito questa versione, in un messaggio su Twitter in cui dice che “non c’è stata nessuna rapina”, ma solo “una lite” scoppiata fra i responsabili della produzione cinematografica e ispettori municipali che controllavano la via pubblica.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile