Top

Gabriele Mainetti presenta il suo corto "modulabile": Ningyo

La particolarissima caratteristica è che l’ordine e la trama della storia li sceglie lo spettatore

Una scena del Corto
Una scena del Corto

globalist

8 Settembre 2016 - 12.05


Preroll

Gabriele Mainetti e Nicola Guaglianone hanno condiviso tramite i loro profilo social la notizia del loro ultimo lavoro in collaborazione. Si tratta di un cortometraggio dal titolo Ningyo sviluppato per la promozione della nuova Renault Scenic con una particolarissima caratteristica: l’ordine e la trama della storia li sceglie lo spettatore.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Proprio per questo motivo sono pochi i dettagli ad essere emersi, dato che saremo noi a decidere quale sarà la sequenza (inizio, sviluppo e fine) del cortometraggio, cambiando in questo modo lo sviluppo della vicenda. Su facebook Mainetti ha dichiarato “Per quanto il corto sia nato dall’incontro con un cliente, che chiaramente ha rivestito il ruolo di produttore, è sempre roba nostra. Abbiamo fatto quello che volevamo. A cominciare dal titolo”. E i protagonisti della storia altri non sono che il talentuoso Alessandro Borghi, già visto nel riuscito Suburra e nello splendido Non essere cattivo, e Aurora Ruffino.

Middle placement Mobile

Per provare Ningyo cliccare qui.

Dynamic 1

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage