Il corpo di ballo della Scala dopo 10 anni nuovamente a Shanghai

Autunno intenso per il Balletto della Scala, che rinnova l'impegno internazionale con un tour in Cina.

Foto di repertorio

Foto di repertorio

A dieci anni dall'ultima trasferta, il Corpo di Ballo della Scala sarà nuovamente in scena a Tianjin e Shanghai, mentre si aggiunge una nuova tappa, Canton, che la compagnia visiterà per la prima volta.


Il tour in Cina vedrà dal 31 agosto al 17 settembre 15 recite e 2 produzioni, a testimoniare la varietà del repertorio e la versatilità degli artisti scaligeri. Questi saranno infatti impegnati sia sul versante classico con Giselle, che su quello più moderno con Cello Suites di Heinz Spoerli, sulle celeerrime Suites per violoncello di Bach n. 2, 3 e 6, eseguite dal primo strumentista scaligero Sandro Laffranchini. Giselle è stata protagonista delle recenti stagioni scaligere e delle tournee in Brasile, Hong Kong, Oman e Parigi. In questo caso, saranno impegnate orchestre locali, China Film Orchestra, Zhejiang Opera House Orchestra e Guangzhou Symphony Orchestra dirette da Patrick Fournillier.


Sarà proprio Giselle ad aprire le rappresentazioni nei teatri di Tianjin, Shanghai e Canton. Nei ruoli principali, gli artisti scaligeri, i primi ballerini, i solisti e i giovani interpreti della compagnia: Giselle sarà interpretata da Nicoletta Manni, Vittoria Valerio e Lusymay Di Stefano, nel ruolo di Albrecht danzeranno Claudio Coviello, Antonino Sutera e Marco Agostino. Accanto a loro Virna Toppi, Maria Celeste Losa, Alessandra Vassallo e Nicoletta Manni (Myrtha), Marco Agostino, Christian Fagetti e Massimo Garon (Hilarion) mentre il passo a due dei contadini verra' affidato a Vittoria Valerio con Antonino Sutera, Alessandra Vassallo con Nicola Del Freo, Denise Gazzo con Walter Madau. Cello Suites vedra', nei ruoli principali, Claudio Coviello, Walter Madau, Antonino Sutera, Alessandra Vassallo, Nicoletta Manni, Mick Zeni, Virna Toppi, Vittoria Valerio, Marco Agostino, Denise Gazzo, Christian Fagetti, Nicola Del Freo, Antonina Chapkina. Oltre alle rappresentazioni di balletto, la presenza del Teatro alla Scala in Cina coinvolgerà anche l'Orchestra e il Coro, che, sempre all'Oriental Art Center di Shanghai, eseguiranno il Simon Boccanegra di Verdi in forma di concerto e la Nona Sinfonia di Beethoven sotto la direzione di Myung-Whun Chung. Anche la tournee del Balletto, cosi come le rappresentazioni di Opera e Concerto che si svolgeranno in Cina in questo mese, vede la partecipazione di Brembo come sponsor della tournee in Cina del Teatro alla Scala. Il supporto alla tournee della Scala da parte di Brembo, da sempre impegnata a sostenere l'arte e la cultura in Italia e all'estero, nasce dalla volontà di dare vita ad un connubio tra due assolute eccellenze italiane..