Top

Bolle, Lang Lang, e Neil Young: ecco l'estate dell'Opera di Roma

Presentato oggi, 8 marzo 2016, in Campidoglio il programma estivo dell'Opera di Roma, in scena dal 22 giugno al 01 agosto alle Terme di Caracalla

<picture> Terme di Caracalla </picture>
Terme di Caracalla

Desk2

8 Marzo 2016


Preroll

E’ stato svelato il programma dell’estate dell’Opera di Roma, in programma dal 22 giugno al 10 agosto alle Terme di Caracalla.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il ricco cartellone è stato presentato oggi, 8 marzo 2016, in Campidoglio dal sovrintendente della Fondazione del Teatro, Carlo Fuortes, dalla direttrice del Corpo di ballo, Eleonora Abbagnato, dal direttore artistico, Alessio Vlad, e dal commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca. Quattro i superospiti annunciati: Roberto Bolle, Lang Lang, Lionel Richie e Neil Young

Middle placement Mobile

L’inaugurazione sarà affidata ai Primi Ballerini, ai Solisti e al Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera con la Serata Nureyev, composta da tre estratti da celebri balletti (La Bayadere; Il lago dei cigni; Raymonda) coreografati dal celebre artista russo Rudolf Nureyev. Ospite d’eccezione in questa occasione sara’ l’etoile internazionale Friedemann Vogel che danzerà con le prime ballerine Alessandra Amato e Rbecca Bianchi.

Dynamic 1

Il 3 luglio salirà sul palco di Caracalla per la prima volta in carriera il celebre pianista cinese Lang Lang. Seguiranno il Nabucco di Verdi con un nuovo allestimento curato da Federico Grazzini (ci saranno 7 recite fra il 9 luglio e il 9 agosto); Il barbiere di Siviglia di Rossini, per la regia di Lorenzo Mariani, ambientato nel mondo dei musical hollywoodiani e del film muto degli anni Venti e Trenta; la pucciniana Madame Butterfly, per la regia di Alex Olle’.

Poi il 14 luglio ci sarà il concerto di Lionel Richie, seguito da Neil Young, veterano del rock che si esibirà il giorno dopo insieme con i Promise of the real, la band di Lukas Nelson con cui Neil ha realizzato il capolavoro Monsanto Years. Il 25 e 26 luglio andrà in scena Roberto Bolle

Dynamic 2

“Con la cultura stiamo coltivando Roma. E’ questo il senso di ciò che stiamo facendo ed è per questo che ho tenuto per me la delega della cultura”, ha detto Tronca. Fuortes ha invece sottolineato come Caracalla abbia “mostrato di essere uno dei punti di forza dell’estate romana, forse la gemma. Il programma abbina popolarità e qualità e crediamo che questo sia un aspetto fondamentale per Caracalla”. I posti saranno come l’anno scorso 4.000, ha precisato infine Fuortes, “ed è possibile che arricchiremo il cartellone con delle serate a sorpresa in quelle 2 o 3 date libere che abbiamo”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage