Top

Moslebon, il circo della solidarietà a tre anni dal terremoto

Dal 17 al 24 maggio a Persiceto c'è il primo Festival delle Buone Pratiche. Il teatro sociale e le eccellenze agricole insieme per diffondere il buon vivere.

Il tendone di Moslebon
Il tendone di Moslebon

redazione

15 Maggio 2015 - 17.50


Preroll

Moslebon, ma quanto è buono! E’ l’esclamazione di chiunque assaggi il parmigiano-reggiano. Ma cosa c’entra un formaggio con un tendone da circo?
C’entra, c’entra. Moslebon è il titolo del festival delle buone pratiche che si svolge a Persiceto dal 17 al 24 maggio. Per capire la genesi di Moslebon bisogna risalire al terremoto del 2012, ai caseifici in ginocchio con le forme di parmigiano distrutte dal sisma, alle case inagibili e alla gente che alzò tende nei giardini per dormire in sicurezza. Quindi il parmigiano e la tenda sono i simboli del 2012 che ritornano insieme a tre anni dal terremoto. E bisogna risalire all’inizio di un’amicizia, quella tra Wanda Circus e Valerio Caretti, dell’omonima azienda agricola che ebbe il caseificio con le forme di parmigiano lesionate. Insieme allora si inventarono il modo di far conoscere a tutta Italia la voglia di ripartire dell’Emilia, proprio dalle sue eccellenze agricole e gastronomiche. Il “parmigiano scheggiato” partì per tutte le destinazioni e in tanti arrivarono per acquistare il “simbolo” del terremoto e insieme della rinascita della sua terra.
Ci fu tanta solidarietà, una bella atmosfera che Wanda e Valerio ora vogliono ricostruire lanciando il Festival delle Buone Pratiche.
“Significa fare cose belle – spiega Wanda – per fare star bene la gente. Dalle buone risate in teatro, al buon cibo, sino alla buona educazione”. Wanda ha l’idea, che viene subito condivisa da Valerio finanziatore di Moslebon con l’azienda agricola Caretti, quasi a voler restituire alla gente la solidarietà di allora attraverso la gioia e la creatività. E poi il supporto tecnico del circo Carciofo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
La visionarietà di Wanda

Wanda viene da “25 anni di strada”, cioè dal teatro sociale. Plurilaureata, ha messo i diplomi nel cassetto e si è dedicata alla sua passione di una vita, anima, corpo e fuoco. Non a caso è specializzata in regie, sputafuochismi, progetti e costruzioni di reti sociali. Il suo ciuffo rosa fucsia come il suo tendone da circo e le sue fiammate sono conosciute da tutti, così come la sua carica visionaria, che sta regalando “Fellini” ed il circo a Persiceto.
“Wanda Circus – ci tiene a precisare – non sono solo io, ma siamo un gruppo di una decina di persone. Stiamo ricevendo aiuti da tante parti in maniera disinteressata. Le 4 compagnie teatrali professionali vengono gratis, e molti stanno lavorando al tendone gratuitamente. E poi sai come sono fatte le gradinate? Abbiamo usato le assi di legno del parmigiano-reggiano cadute con il terremoto. Sono un simbolo anch’esse di solidarietà”.
Il mondo di Wanda non ha il PIL come indicatore di successo, ma è improntato al segno dello scambio di competenze e alla riconoscenza per il bene ricevuto. E riesce a realizzare l’impossibile anche senza grandi finanziamenti, grazie proprio al fatto che in molti si rimboccano le maniche per riconoscenza.

Middle placement Mobile

Il tendone, cioè lo Chapiteau fuxia, rappresenta così un nuovo modo di intendere la vita. Viaggerà, Wanda Circus. Dopo Persiceto, Seravezza, Savigliano, Fossano… Con il teatro sociale e con il circo cucina, che diffonderà in giro per l’Italia i sapori di San Giovanni. E poi spera di ritornare in terre d’acqua.

Dynamic 1

Le scolaresche conosciute da Wanda con la sua esperienza di teatro sociale, arriveranno sino a Persiceto dal Veneto, dalla Toscana, dal Piemonte. “Avrei voluto coinvolgerne molte di più qui a Persiceto. Spero che vengano a vedere perchè è un’esperienza, quella del teatro sociale, che non si dimentica. E poi ragazzi non vi dimenticate la Battaglia dei cuscini a chiusura del festival, il giorno 24!”.

E proprio perchè è teatro sociale non può dimenticare una ricorrenza importante: la morte di Giovanni Falcone. Il 23 maggio, giorno dell’anniversario della strage di Capaci, parlerà alle ore 15 Giuseppe Costanza, l’autista di Falcone, “perchè la memoria dei singoli si trasformi nell’impegno di tutti”.

Dynamic 2

Tutto è gratuito. Se poi vi sarete divertiti potrete lasciare agli artisti qualcosa nel cappello.


Il programma di Moslebon

Otto giorni di spettacoli, incontri, esibizioni, laboratori, teatro sociale, cori…

Dynamic 3

Anteprima domenica 17 al pomeriggio con il “Commedy Show” della Compagnia Donati Olsen.

Inaugurazione lunedì 18 maggio con Banda Musicale di Sant’Agata Bolognese e la prima nazionale dello spettacolo SBRODWAY con Peppino & Fedele e la partecipazione del ventriloquo Dante Cigarini. Nei giorni del festival sarà in funzione un fornitissimo stand gastronomico, degustazioni, parmigiano reggiano, birre, vini e prelibatezze.

Dynamic 4
17 MAGGIO DOMENICA: ANTEPRIMA

h 16  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: i laboratori di Moslebon…

H 17,30 COMMEDY SHOW interpreti: Compagnia Donati Olsen

Dynamic 5
18 MAGGIO LUNEDÍ: INAUGURAZIONE

h 18,00  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: i laboratori di Moslebon…

H 19,30 CONCERTO BANDA MUSICALE A. Malaguti di SANT’ AGATA Bolognese

H 20,15 SBRODWAY  interpreti: Peppeni & Fedele, con la partecipazione di Dante Cigarini


19 MAGGIO MARTEDÍ

h 10,15 ”RISATE A CORRENTE CONTINUA” interprete: Lorenzo Bonazzi

h 17  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: i laboratori di Moslebon.

h. 17,30  ‘LE VOIAGE’ interpreti: Scuola Secondaria di Primo Grado ‘Mandela’ di San Giuliano Terme

h. 18,30  ‘STREET DANCE SCOOL’  a cura di Ferderica Guerra

h. 19,30  ‘PRIMA RIUNIONE DI BOX’ a cura della Palestra Regis

20 MAGGIO MERCOLEDÍ – ricorrenza TERREMOTO

h 11,15 “TU SEI SPECIALE” interpreti: Coop Soc L’Arcobaleno Pavullo

h 12,15  “FERMATA 14” interpreti Fondazione Riviera Onlus Centro Athena – Oriago Mira – Ve

h 16,15 ‘IL VIAGGIATEMPO’ – Laboratorio della Scuola Media Donini-Pelagalli –  1 media

h 17,00  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: i laboratori di Moslebon.

h 17,15 ‘IO NON HO PAURA DEL BUIO’ interpreti: Laboratorio  Scuola Media Donini-Pela1 media

h 18,15 ‘LA SCARPA SUL TETTO’interpreti: Laboratorio Scuola Media Donini-Pela3 media

h 20,30 ‘UBUNTU’ interpreti: Coop. Campi d’Arte


21 MAGGIO GIOVEDÍ

h 16,00 ‘L’ISOLA DI ALCINA” interpreti: Laboratorio Teatrale Magreta – Formigine 

h 17,00  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: i laboratori di Moslebon.

h 18,00 ‘EH …BOH?’ interpreti: Liceo Giordano Bruno  – Budrio 

h. 19,00 Presentazione progetto “SaYes” A cura di: Volabò

h 20,30 ‘ARMONIA DI VOCI’ interpreti Coro Istituto Isis archimede  – San Giovanni in Persiceto, Coro Primo Levi –  Bologna, Coro al Tursein  –  Nonantola  – Modena

22 MAGGIO VENERDÍ – sarà con noi RADIO PANE E SALAME

h 11,15 ‘PRINCIPESSE? PARTITURA DOPPIA PER CLOWN SOLISTE’ interpreti Wanda & Urana

h 15,00  ‘DA DENTRO’ interpreti a cura di Gruppo GRILLO PENSANTE, Zovencedo,VI

H 16,00 ‘ROSSO COME L’AMORE’ interpreti: Piccola compagnia della Fantasia –  San Pietro in casale

h 17,00 ‘ALMOST SHAKESPEARE’ interpreti: Le risvoltin – San Pietro in casale 

h 18.00  MOSLEBON GIUGHER   
                                                  LABORATORIO DI JUDO con dimostrazione a cura della palestra Budokan

H 20.30 GRAN FRIGGIONE VARIETÀ   
                                                                            interpreti: DOUBLE VEIL, LELA LAMPONE, KIRKOS, I FRATELLI MARAVIGLIA, Zio MORTIMER & WANDA

23 MAGGIO SABATO – sarà con noi RADIO PANE E SALAME

dalle h 10.00 alle 12.00 MOSLEBON GIUGHER  gioca con noi: il Rugby a cura di Persiceto Rugby e Reno Rugby 

dalle h 10 al tramonto MOSLEBON GIUGHER  gioca con noi: il tiro con l’arco a cura di Gli arcieri del Re Bertoldo 

H 15.00 “ESISTENZE: ATTI DI QUOTIDIANA STRA-ORDINARIETA’ racconti, storie e testimonianze Maurizio Pascucci/ Daria BonfiettiGiuseppe Costanza  autista di Giovanni Falcone.                                                                                                 con la partecipazione di: “donne sull’orlo di una crisi di nervi”

h 17.00  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: il laboratori di Moslebon 

h 18.00 ‘IL VUOTO DELLE PAROLE’ interpreti: liceo giordano bruno  – Budrio

h 21.00 GRAN FRIGGIONE VARIETÀ  
                                                                                       interpreti: EIKOS, SOCIETÀ GINNASTICA PERSICETANA, I FRATELLI MARAVIGLIA, Zio MORTIMER  & WANDA

h 22.00 “FIUMI DI NOTE” concerto  di EIKOS, TREE-OH, FUNKY MONKS


24 MAGGIO DOMENICA
– sarà con noi RADIO PANE E SALAME

fuori tenda 

h 9.30 partenza da sotto tenda la prima camminata senza impegno  a cura de “ La Sangio che cammina” andata e ritorno zenerigolo

h 10.00 partenza da Piazza del Popolo della biciclettata  a cura di FIAB Terre d’Acqua tappa da Az.Agricola Caretti ore 10 e proseguo verso Bonconvento e ritorno 

dalle h 10 al tramonto tiro con l’arco a cura di Gli arcieri del Re Bertoldo

h 15.00 alle 17.00  MOSLEBON GIUGHER gioca con noi: laboratori a sorpresa e truccabimbi 

Sotto tenda 

h 9,15 ‘ INFINITE VERITA’’ interpreti: bimbi gruppo teatrale “RAKU” – Cento

h 10,00 ‘INFINITO APPUNTI’ interpreti: gruppo teatrale “RAKU”  – Cento

h 11,30 ‘COREOGRAFIE IN LIBERTA’ esibizione di SOCIETÀ GINNASTICA PERSICETANA

h 12,30 ‘CANTA IL COTONE’ interpreti: gruppo avanzato centro studi danza “la petite etoile” – Padova

h 16,20 ‘PROIEZIONE VIDEO LA PANCHINA’  interpreti: gruppo quelli del sabato – bellinzago -novara

h 16,30 ‘CONCERTO’ interpreti: gruppo centro 21

h 17.15 GRAN FRIGGIONE VARIETÀ                                                                                        interpreti: RAPE E FAGIOLI WANDA, I FRATELLI MARAVIGLIA 

H 18,30  Grande chiusura con “LA BATTAGLIA DEI CUSCINI” ricordatevi di portare il vostro cuscino da casa…. 

Maggiori informazioni nel sito di [url”Moslebon”]www.moslebon.com[/url]
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage