Top

Persiceto, dall'8 al 10 maggio il Peppino Festival

Per la V edizione dell'iniziativa promossa dall'Akkatà, tre giorni di incontri, eventi e una marcia lunga 10.000 passi contro tutte le mafie, in memoria di Peppino Impastato<br>

Persiceto, dall'8 al 10 maggio il Peppino Festival

redazione

7 Maggio 2015 - 20.11


Preroll

Diecimila passi, dalle Budrie a San Giovanni in Persiceto, per ricordare Peppino Impastato, ucciso 37 anni fa, il 9 maggio 1978 a Cinisi; passi di memoria e resistenza contro tutti i soprusi, contro tutte le mafie. La marcia (un percorso di 8 km) partirà sabato 9 maggio alle ore 10.30 da via Giuseppe Impastato (località Budrie) e si concluderà al Circolo Arci Accatà in via Cento 59 dove, per il quinto anno consecutivo, si svolgerà il Peppino Festival, una rassegna di eventi, incontri, spettacoli dedicati alla memoria delle vittime di mafia e all’impegno per la legalità.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Inaugurazione venerdì 8 in Piazza Salardi a Sangio

La Strapeppino (organizzata in collaborazione con Uisp Bologna e Piazza Grande) è solo uno degli appuntamenti del Festival che inaugura venerdì 8 maggio alle ore 19.30 nella piazzetta Salardi di San Giovanni in Pesiceto alla presenza dell’Assessore alla Cultura e alla Legalità della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti e del Sindaco di San Giovanni in Persiceto Renato Mazzuca.

Middle placement Mobile

In occasione di questa quinta edizione verrà inaugurata mercoledì 6 maggio presso il loggione del comune la mostra “Ripresi”, a cura di Cristina Berselli e Federica Terenzi, con fotografie di Ivano Adversi e Alessandro Zanini; la presentazione sarà a cura di Stefania Pellegrini, docente del Master dell’Università Di Bologna “Pio La Torre”, e dell’Assessore alle Politiche Giovanili Margherita Cumani.

Dynamic 1
Dibattiti su lavoro e lotta alle mafie. Diverse iniziative culturali.

Fino a domenica 10 maggio ci sarà spazio per momenti di dibattito e conoscenza sul tema del lavoro (sabato 9 maggio, ore 15, l’incontro “Lavoro nero, Lavoro vero” a cura dello sportello “Infiltrazioni Legali”) e della lotta alla mafie, con gli interventi delle associazioni e delle istituzioni impegnate quotidianamente nel contrasto alla criminalità organizzata (domenica 10 maggio, ore 15, il tavolo di confronto “Patti Legali”).

Numerosi gli appuntamenti culturali, come la presentazione del libro “Eucarestia Mafiosa” di Salvo Ognibene e lo spettacolo teatrale “Questione di un attimo”, di Emanuele Tirelli con Marco Ziello (venerdì 8 maggio, ore 21). Occasioni aperte alla cittadinanza per accrescere la conoscenza del fenomeno mafioso e con essa la consapevolezza che “la mafia non è un gioco”, come recita il promo del Festival realizzato dai ragazzi dell’Akkatà[url””]http://bit.ly/1PiRcfi[/url]: per lottare abbiamo bisogno di nuove forme di resistenza e un impegno quotidiano, a partire dal proprio territorio. La festa sarà anche l’occasione per presentare i campi della legalità che ogni estate Arci organizza in collaborazione con Libera nei terreni confiscati alle mafie.

Dynamic 2

E domenica si chiude col pranzo della legalità

Domenica 10 maggio alle ore 12 torna il tradizionale appuntamento con il Pranzo della Legalità, con la partecipazione di Filippo Palmeri e Margherita Asta, familiari di vittime di mafia. Per prenotazioni: tel. 333 2053050 [url””]www.peppinofestival.it[/url].

L’evento sarà interamente trasmesso in streaming, grazie agli speaker delle web-radio, partner del festival, che si passeranno il testimone in una maratona di tre giorni. Sabato 9 maggio, alle ore 20 circa, ospiti d’eccezione Franco Berardi “Bifo” e Giancarlo Vitali “Ambrogio” che ci parleranno dello spirito delle radio libere, come Radio Alice e come Radio Aut, la radio di Peppino Impastato.

Dynamic 3

La musica live sarà come sempre protagonista del Festival: ogni sera sul palco “AUT” del Circolo Accatà si alterneranno tantissime band: Rumba de Bodas, Altre di B, Nuju, Winona, Il giro del mondo in mondeo e i finalisti del contest Cindierella). A Max Collini e Jucca Reverberi il compito di chiudere la quinta edizione del Peppino Festival con lo spettacolo “Spartiti”.

Il Peppino Festival è organizzato in collaborazione con Libera – Presidio Terre d’acqua, con il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Comune di San Giovanni in Persiceto e Bologna Città Metropolitana.
Per conoscere il calendario completo del Festival: [url””]http://bit.ly/progpeppino2015[/url].

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile