Serie A: il giudice sportivo ha deciso di multare il Napoli e Osimhen

Le ammende sono dovute ai fischietti utilizzati dai tifosi partenopei durante la gara e, nel caso dell’attaccante, per simulazione.

Victor Osimhen, attaccante del Napoli

Victor Osimhen, attaccante del Napoli

Globalsport 28 settembre 2021Globalsport

Dopo la sesta giornata di campionato, conclusasi nella serata di ieri, figura un solo giocatore nella lista degli squalificati: si tratta di Djidji del Torino che, nella gara di ieri sera contro il Venezia, è stato espulso per "doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario", sanzione che terrà out il difensore nel derby contro la Juventus.

Ammonizione con ammenda di 1.500 euro a Toloi dell'Atalanta, per proteste nei confronti degli ufficiali di gara, sanzione aggravata perché capitano della squadra.

E' invece di 2.000 euro l'ammenda (con ammonizione) inflitta a Victor Osimhen ("per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria"): oltre all'attaccante, multato anche il Napoli di 3.000 euro "per avere suoi sostenitori all’11' del secondo tempo, utilizzato un fischietto che disturbava il regolare svolgimento della gara, costringendo l’Arbitro a far effettuare l’annuncio di rito".

2.000 euro all'Inter "per avere suoi sostenitori al 33' e al 36' del secondo tempo, indirizzato un coro offensivo nei confronti dell’allenatore della squadra avversaria", in occasione della sfida con l'Atalanta di Gasperini.