Roma-Lazio 2-0: Fonseca festeggia la sua ultima apparizione all'Olimpico. Lazio fuori dalla Champions.

I giallorossi tornano alla vittoria nel derby con un gol per tempo (Mkhitaryan e Pedro) e azzerano le speranze Champions dei biancocelesti, che terminano la partita in 10 a causa dell'espulsione di Acerbi.

Attimi di derby

Attimi di derby

Globalsport 15 maggio 2021Globalsport
Per Paulo Fonseca l'ultima all'Olimpico si dipinge di un lieve orgoglio, proprio come lui voleva. 
L'era di Mourihno incombe, ma questa sera era importante vincere per chiudere con onore una stagione ricca di luci ed ombre. 
I gol di Mkhitaryan e Pedro hanno regalato tre punti pesanti ai giallorossi, annichilendo le speranze Champions dei biancocelesti, ormai aritmeticamente fuori dalla corsa e pronti a ripartire dall'Europa League nella prossima stagione. 




La partita termina 2-0 per la Roma, con la Lazio definitivamente fuori dalla corsa Champions.

Nei minuti finali della partita la Lazio rimane in dieci per l'espulsione di Acerbi, ingenuo nell'aver trattenuto Dzeko.

All'87' Dzeko sfiora il terzo gol della Roma con un sinistro a giro che finisce fuori di poco.

Al 78' arriva il raddoppio dei giallorossi: Pedro conquista palla sulla trequarti e sgancia un sinistro vincente dalla distanza che non lascia scampo a Reina. E' 2-0.






Un minuto dopo la Roma replica: Dzeko dribbla nuovamente Acerbi, Villar centra dal fondo, ma Lazzari si rivela decisivo in chiusura. 

Al 75', però, la Lazio si accende con Immobile che, su passaggio di Luis Alberto, accarezza il pallone con il tacco, ma i riflessi di Fuzato sono superlativi. Tuttavia va segnalata una posizione di fuorigioco non rilevata dalla terna arbitrale.

Al 69' Pellegrini si mangia una grande occasione per il raddoppio, sbagliando il tocco in campo aperto per El Shaarawy. 

Al 63' bella azione corale dei giallorossi: Karsdorp centra dal fondo, mentre Cristante addomestica per Dzeko, ma il sinistro del bosniaco termina sul fondo.

Al 57' altra occasione della Roma: il Faraone scappa sulla sinistra e mette in mezzo, dove Cristante stoppa di petto ma non riesce a finalizzare con il tiro che finisce alto.

La seconda parte inizia nel segno della Roma: al 51' El Shaarawy si guadagna una punizione da posizione favorevole per fallo di Milinkovic Savic, ma il destro di Pellegrini finisce alto. 

Secondo tempo 


La prima frazione si conclude con la Roma avanti di un gol.

Al 42' arriva inaspettatamente il vantaggio dei giallorossi: splendida giocata di Ediz Dzeko che si beve Acerbi e mette in mezzo un pallone perfetto per il tap-in di Mkhitaryan, che non fallisce l'1-0. 







Al 35' altra occasione per i biancocelesti: Luis Alberto libera Milinkovic-Savic davanti a Fuzato, ma il pallonetto è impreciso.

Un minuto dopo viene annullato un gol alla Lazio: Muriqi parte in posizione di offside prima di ricevere il pallone e battere Fuzato.

Al 30' arriva anche la prima chance per la Roma: su cross di Bruno Peres Dzeko colpisce di testa, ma l'impatto con il pallone è imperfetto e lo spedisce a lato.

Al 26' Fuzato salva su Luis Alberto: grave leggerezza di Ibanez che perde un pallone insidioso in area sulla pressione di Milinkovic-Savic, con il serbo che mette in mezzo per il compagno, il cui destro a botta sicura viene però salvato dal portiere giallorosso.

La prima occasione è della Lazio: al 18' Lazzari sfonda sulla destra, ma Karsdorp si rivela provvidenziale con la chiusura su Luis Alberto che aveva calciato verso la porta 

I primi minuti della gara non regalano particolari emozioni, con le due squadre che sono in fase di studio reciproco.


Primo tempo 


Il derby ha sempre il suo fascino, ma quello di stasera avrà un sapore ancor più particolare per Paulo Fonseca: si tratta, infatti, della sua ultima partita all'Olimpico, prima dell'atto finale del campionato e poi l'addio che decreterà l'inizio dell'era Mourinho.
Per i giallorossi non sarà affatto semplice vincere, poiché la Lazio crede ancora al quarto posto e non darà loro vita facile, ma al contempo Fonseca spera di poter concludere con un bel successo la sua avventura. 

ROMA (4-2-3-1) - Fuzato; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Bruno Peres; Darboe, Cristante; Mkhitaryan, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. A disp.: Mirante, Farelli, Kumbulla, Juan Jesus, Santon, Reynolds, Pastore, Villar, Zalewski, Pedro, Mayoral. All.: Fonseca.


LAZIO (3-5-2)
 - Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Muriqi, Immobile. A disposizione: Strakosha, Alia, Patric, Luiz Felipe, Parolo, Cataldi, Akpa Apro, Escalante, Fares, A. Pereira, Correa, Caicedo. All.: S. Inzaghi