I rigori sbloccano la partita, Il Milan passa il turno e va ai quarti

Dopo una maratona giunta fino ai calci di rigore, il Milan batte il Torino e passa il turno di Coppa Italia

Giocatori del Milan e del Torino

Giocatori del Milan e del Torino

globalist 12 gennaio 2021Globalsport
Il torneo di Coppa Italia entra nel vivo dopo la lunga pausa di quasi due mesi dall'ultima partita disputatasi il 26 novembre.
Ad aprire le danze della fase degli ottavi di finale al San Siro ci sono due squadre agli antipodi in termini di classifica di Serie A, il Milan che è primo e il Toro che è in zona retrocessione.
Il Milan di Pioli, vittorioso per 2 a 0 proprio contro il Toro 3 giorni fa nella 17° giornata di campionato, ha schierato per questo match il 4-3-2-1, mentre il Torino di Gianpaolo punta al 3-5-2.

Primo tempo
I primi 45' sono trascorsi con un gioco da parte di entrambe le squadre molto equilibrato, a confermarlo il possesso palla quasi alla pari.
Il Toro ha avuto alcune interessanti occasioni ed i principali attori ad inscenarle sono stati Zaza e Gojak, il primo ha concluso più volte le azioni con tiri mirati ma non sufficientemente forti per sfondare la porta, mentre il secondo ha tentato con due con due sinistri al 38' e 41' deviati da Tatarusanu e Musacchio.
Per il Milan c'è da segnalare il sinistro al volo di Calabria da fuori al 25', bloccato a terra da Milinkovic-Savic e il lungo lancio  sempre di Calabria per Ibrahimovic, che scatta sul filo del fuorigioco, e di controbalzo dal limite calcia di poco alto sopra la traversa.
Finisce 0-0 tra Milan e Torino in uno scialbo primo tempo.

Secondo tempo
Il secondo tempo sembra fin da subito più movimentato rispetto al primo, non tanto per le azioni, ma per le proteste da parte del Milan.
Al 47' un duro scontro tra Romagnoli e Zaza porta l'arbitro Valeri ad ammonire il giocatore del Toro, ma i rossoneri non ci stanno e protestano perché la ritengono insufficiente.
La situazione però degenera al 71', quando un fallo ai danni di Leao scatena l'ira del portiere milanista che inveisce contro Valeri, reo a suo giudizio di non aver punito sufficientemente il fallo, ma l'arbitro non ci sta ed espelle Donnarumma con un cartellino rosso. Se il Milan passa il turno, non potrà giocare ai quarti.
Nel frattempo i rossoneri prendono due pali al 57' e 59' con due tiri ad opera di Calabria e Dalot.
Il Milan pressa il Toro con continui attacchi nella metà campo avversarsio, ma i Granata tengono botta e resistono fino al 90'+4' di recupero.
Il secondo tempo termina ancora 0-0, si va ai supplementari.

Supplementari
Le squadre sono stanche e si replica, con meno vigore, lo spettacolo che è andato in onda finora, pressing del Milan e reazione difensiva del Toro, dopo 120' la situazione ancora è sullo 0 a 0, si passa ai calci di rigore.

Calci di rigore.
Il Milan vince contro il Toro con 5 calci di rigore segnati contro 4.
Rigori del Milan (4): T. Hernández, S. Tonali, A. Romagnoli, H. Calhanoglu
Rigori del Toro (3): S. Lukic, T. Rincón, V. Milinkovic-Savic.