Il Genoa ritrova una vittoria che mancava da settembre, a scapito di un Bologna inconcludente

Contro un Bologna inefficace, il Genoa di Ballardini riesce ad ottenere tre punti importanti ed esce momentaneamente dalla zona retrocessione.

Destro, attaccante del Genoa

Destro, attaccante del Genoa

Globalsport 9 gennaio 2021Globalsport
Una boccata d’ossigeno decisamente gradita per il Genoa di mister Ballardini, che grazie ad una buona prestazione ritrova una vittoria che mancava da settembre.

Zajc, ispirato dal solito Shomurodov, e l’ex di turno Mattia Destro condannano con un gol per tempo il Bologna di Mihajlovic, che dopo l’ottava sconfitta stagionale inizia ad avvertire un campanello d’allarme.

Il primo tempo della partita mostra un Bologna alle prese con un eccellente ma improduttivo possesso palla e con una buona impostazione del gioco, ma senza avere il cinismo di colpire al momento opportuno.

Al contrario, il Genoa di Ballardini ha più difficoltà nell’ordire la propria trama di gioco, ma mostra più caparbietà in fase conclusiva. Sullo scadere del primo tempo, quando ormai la partita non sembra offrire alcuna emozione particolare, arriva il primo goal del Genoa: Shomurodov innesca il contropiede genoano sulla corsia di destra, supera in velocità Paz e regala l’assist a Zappacosta, il quale non riesce inizialmente a battere a rete perché trova pronto alla respinta il portiere Da Costa, che però non può fare nulla di fronte alla ribattuta di Zajc, che segna il goal del vantaggio del Genoa.

Il secondo tempo non offre particolari variazioni rispetto ai primi 45 minuti.

Il Bologna tenta di reagire, ma al primo affondo Schouten commette un errore imperdonabile sulla pressione di Eyango favorendo l’ex Destro, che con il suo goal chiude di fatto la partita.

Grazie alle incursioni di Palacio il Bologna cerca di rimontare, buttando nella mischia anche i nuovi entrati, ma il Genoa si tiene stretto il doppio vantaggio e l’ultimo sussulto della partita è la punizione del bolognese Barrow, che sfiora l’incrocio dei pali.

Questa vittoria consente al Genoa, prossimo alla sfida di campionato con l’Atalanta di Gasperini, di tirare un sospiro di sollievo e di uscire momentaneamente dalla zona retrocessione.

Dal canto suo il Bologna, che sabato prossimo sfiderà il Verona, deve necessariamente riflettere sull’aver fatto la partita per tutto il primo tempo, senza però raccogliere nulla.