Juventus Campione d'Italia per la nona volta consecutiva, decisivo il 2-0 alla Samp

Con una vittoria per 2-0 sui blucerchiati, la Vecchia Signora vince il nono scudetto consecutivo e il 38° della sua storia. Un'epopea destinata a rimanere storica.

Juventus Sampdoria

Juventus Sampdoria

Globalsport 26 luglio 2020Globalsport
La Juventus è campione d'Italia, è il nono titolo consecutivo!
Dopo la vittoria di questa sera per 2-0 sulla Samp è arrivata l'ufficialità dell'ennesimo scudetto per i bianconeri, il numero 38 della sua storia.
Un campionato sofferto, con una Lazio grande avversaria fino alla sosta e alcuni tonfi che hanno fatto rumore nel post-Covid. 
E' il primo scudetto anche per Maurizio Sarri, al primo anno sulla panchina della Juventus.
Decisivo questa sera il 2-0 alla Samp, con i gol di Ronaldo (che sbaglia anche un rigore) e Bernardeschi.
La Juventus rimane imbattuta dalla stagione 2011-2012, quando sulla panchina sedeva Antonio Conte, poi ci sono stati i cinque titoli di Allegri e adesso il primo per Sarri: mai nessuna squadra aveva inanellato una serie di trionfi così lunga, che rimarrà sicuramente nella storia.






65'- Federico Bernardeschi sigla il 2-0 per la Juventus!
Palla recuperata da Matuidi, poi Higuain serve Ronaldo che va al tiro dal limite dell'area: la respinta di Audero termina sui piedi di Bernardeschi che appoggia in rete.
Juventus adesso più tranquilla e sempre più vicina allo scudetto.



A fine primo tempo, risultato sull 1-0: poche occasioni da una parte e dell'altra, l'ultima è decisiva: Ronaldo servito da Pjanic direttamente da calcio di punizione, gira con un destro fulmineo e batte Audero al sesto minuto di recupero, 1-0!




41'- Da segnalare il cambio forzato per Dybala: l'argentino ha sentito tirare l'adduttore sinistro e ha chiesto la sostituzione, a rilevarlo è Higuain. 
Preoccupano le condizioni del numero 10 a pochi giorni dalla Champions.

38'- Buona occasione per la Samp, più concreta della Juventus: dopo un affondo di Jankto sulla fascia sinistra, servito Quagliarella all'interno dell'area di rigore, il quale gira di sinistro. Parata a terra per Szczesny.

30'- Una sostituzione forzata per parte: nella Samp a uscire per infortunio è Chabot, sostituito da Leris. Nella Juventus esce Danilo, dopo un violento colpo alla testa con Ramirez: al posto del brasiliano entra Bernardeschi con Cuadrado che arretrerà a fare il terzino.

Occasione per la Juventus con Ronaldo al 16'- Dopo un inizio timido e una fase di studio e di buona difesa della Samp: dopo un'imbucata di Bonucci per Matuidi, il francese effettua un cross sulla testa di Cr7, il quale sovrasta con un fallo Augello.
Anche se a gioco fermo, bella parata di Audero con il piede sulla linea

Si affronteranno Juventus e Sampdoria nel posticipo della 36a giornata di Serie A.
Con una vittoria, i bianconeri sarebbero campioni d'Italia per la nona volta consecutiva, mentre la Samp è matematicamente salva dopo la sconfitta del Lecce questo pomeriggio.
Alcune novità nell'undici titolare in casa Juventus: cambia il terzetto a centrocampo, composto da Pjanic, Matuidi e Rabiot; i quattro davanti a Szczesny saranno Danilo, De Ligt, Bonucci (al rientro dalla squalifica) e Alex Sandro.
Il tridente offensivo sarà invece composto da Ronaldo, Dybala e Cuadrado.
I blucerchiati guidati da Claudio Ranieri si schierano con un 4-4-2: la coppia d'attacco sarà composta da Quagliarella e Ramirez, i quattro di centrocampo saranno Depaoli, Thorsby, Linetty e Jankto.
Davanti ad Audero, la linea difensiva è formata da Yoshida, Tonelli, Chabot e Augello.