Milan-Atalanta 1-1: Zapata risponde a Calhanoglu; un pari che accontenta entrambe

Le due squadre più in forma del campionato si sono affrontate: una gara molto bella conclusa con un pareggio giusto per entrambe. L'1-1 non toglie e non aggiunge niente a quanto fatto di buono da entrambe.

Milan Atalanta

Milan Atalanta

Globalsport 24 luglio 2020Globalsport
di Lucio Borrelli
Termina il match tra Milan e Atalanta per 1-1. Donnarumma è super, parando un rigore nella prima frazione di gara a Malinovskyi. Partita intensa e piena di emozioni, un pari giusto per quello che hanno dimostrato entrambe le squadre. La Dea e il Diavolo sono le più in forma del campionato e continuano con la loro striscia d'imbattibilità. I rossoneri saldano il sesto posto in classifica mantenendosi a quattro lunghezze dal Napoli. I bergamaschi dovranno attendere le sfide del weekend per comprendere al meglio le loro sorti in classifica. Gli uomini di Gasperini per ora restano secondi a meno 5 dalla Juventus, capolista, e a due punti in più dall'Inter. 

Al 73' palo di Bonaventura! Il Milan si scatena in contropiede con il suo reparto offensivo. Il numero 5 rossonero colpisce il legno con un gran tiro dalla distanza.

Al 34' trova il pareggio l'Atalanta! Duvan Zapata trova il suo diciannovesimo goal stagionale e porta sull'1-1 la Dea. Il colombiano trafigge Donnarumma con un defilato rasoterra. Difesa del Milan poco attenta sullo sviluppo dell'azione.


Al 26' calcio di rigore per l'Atalanta. Malinovksyi si procura il penalty grazie ad un fallo ingenuo di Biglia. A tirarlo è lo stesso ucraino, ma Donnarumma si fa trovare pronto e lo para. L'estremo difensore mantiene in vantaggio il Milan.

Al 14' il Milan passa in vantaggio! Gol di Calhanoglu! Il centrocampista rossonero batte una punizione perfetta. La palla finsice alla spalle di Gollini verso l'incorcio dei pali, 1-0 Milan!



 

Si affrontano Milan e Atalanta nell'anticipo delle 21.45 del 36° turno di Serie A.
Rossoneri che non hanno mai perso dopo la ripresa del campionato, esattamente come i nerazzurri, con una striscia positiva di dieci partite.
Queste le formazioni ufficiali delle due squadre:
Il Milan di Pioli in emergenza soprattutto in difesa (mancheranno sia Romagnoli che Hernandez) si schiera con il 4-2-3-1: in porta Donnarumma, linea difensiva formata da Calabria, Kjaer, Gabbia e Laxalt; a centrocampo a fare da diga ci saranno l'ex Kessié e Biglia, mentre Ibrahimovic sarà sostenuto alle sue spalle da Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic.
I nerazzurri guidati da Gasperini rinunciano a Palomino sostituito da Caldara, a completare il terzetto saranno Toloi e Djimsiti davanti a Gollini.
A centrocampo agiranno da destra verso sinistra Hateboer, De Roon, Freuler e Gosens, Malinovskyi agirà da trequartista dietro a Gomez e Zapata.