Sarri prima di Genoa-Juve: "Sarà difficile, dobbiamo recuperare alcuni giocatori"

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della partita con il Genoa: ha parlato di Buffon, di Bentancur, della condizione fisica di Higuain e Ramsey e delle 5 sostituzioni

Maurizio Sarri

Maurizio Sarri

Globalsport 29 giugno 2020Globalsport
Alla vigilia della gara esterna contro il Genoa, l'allenatore della Juventus Sarri ha parlato in conferenza stampa.
"Genoa squadra complicata, difficile giocare contro le squadre che lottano per la salvezza. Penso che i ragazzi siano molto consapevoli del fatto che sarà dura. Andare a giocare lì è difficile per tutti. È una squadra che nelle pariate casalinghe fa bene, è complicata come sempre in questo periodo". 
"Buffon domani giocherà? Non abbiamo ancora deciso, i programmi iniziali dei portieri stanno un po' cambiando in base alle sensazioni di Filippi'', ha proseguito Sarri che pensa a qualche avvicendamento. ''In questo momento numericamente non ci possiamo permettere di alternare più di 2-3 giocatori. Nell'ultima partita avevamo 14 giocatori da campo, 3 portieri e 3 ragazzi dell'Under 23. In questo momento possiamo solo pensare a 1-2 cambi, speriamo nei prossimi 7-8 giorni di recuperare qualcuno e aver più scelta''.
Sulla condizione fisica di Higuain: "Sta meglio, l'unica incertezza è la sua tenuta in un minutaggio più elevato. Dybala e Ronaldo giocano? In questo momento possono giocare. Non penso ci sia problema di sovraccarico però nel lungo periodo il recuperò di Higuain è indispensabile''.
Su Bentancur e Ramsey ha aggiunto: "Rodrigo l'ho visto crescere velocemente, mi aspettavo un giocatore forte che ha messo in più convinzione e personalità. Può sorprendervi ancora in futuro perché ha ancora dei margini. Ramsey sta meglio, l'ho visto più vivo col Lecce. Ma c'è su di lui l'incognita minutaggio esiste. Valuteremo nelle prossime ore però mi sembra che abbia preso la strada giusta''.
Il tecnico bianconero ha parlato anche delle 5 sostituzioni: "Ho seguito in Bundesliga, erano utilizzate solo dalle squadre di terza fascia. Le squadre di prima fascia cambiavano di più nell'undici iniziale, ma bisognerebbe analizzare più profondamente questi dati".
Sul calendario fitto Sarri conlude: "Giocare così spesso ti fa entrare in condizione ma arriveremo presto al problema della stanchezza: per questo stiamo cambiando la gestione dei post-partita per cercare di recuperare il più velocemente possibile".