Pochettino: “Sono contento di aver lasciato il club nelle mani di Josè Mourinho”

Tra ricordi del passato e qualche elogio, Mauricio Pochettino parla del suo rapporto con l’allenatore Mourinho al quale sarà affidata la panchina degli Spurs

Mauricio Pochettino

Mauricio Pochettino

Globalsport 23 maggio 2020Globalsport

In un’intervista al Guardian Mauricio Pochettino, l’ex allenatore del Tottenham, parla ed elogia il suo sostituto José Mourinho:


"Ci conosciamo da molto tempo e sono felice che sia stato lui a sostituirmi. Sono contento di aver lasciato il club nelle sue mani e che José abbia trovato una società con le migliori strutture del mondo.


Quando lui era al Real Madrid mi dissi: forse un giorno potrò prendere il suo posto.


La vita però è imprevedibile ed è stato lui a prendere il mio posto al Tottenham. Incredibile, eh?".


 


Poi continua ricordando i tempi i cui allenava l'Espanyol, mentre Mourinho guidava i “blancos”.


Pochettino ricorda bene l’intervista prima della partita con il Real, in cui i giornalisti gli chiesero se mai potesse diventare l’allenatore della squadra madrilena:


“Io risposi che era complicato e che i miei bambini dormivano ogni notte con il pigiama dell'Espanyol, quindi che cambiare sarebbe stato difficile. Il giorno dopo all'arrivo allo stadio Mourinho mi accolse con una bella bottiglia di vino rosso francese e due completi del Real Madrid. Mi disse che erano per i miei bambini, un gesto che mi stupì. Da allora siamo rimasti in ottimi rapporti".