Il Newcastle passa in mano al governo saudita: il club inglese venduto a un fondo sovrano dell'Arabia Saudita

Lo storico club inglese, divenuto famoso per il primo capitolo della saga "Goal" e che oggi ha in rosa giocatori dal calibro di Saint-Maximin e Miguel Almiron e a inizio 2000 Shearer, è stato acquistato dal ricco fondo saudita

Il nuovo proprietario del Newcastle dopo l'acquisto culminato nella serata odierna inglese

Il nuovo proprietario del Newcastle dopo l'acquisto culminato nella serata odierna inglese

Globalsport 7 ottobre 2021Globalsport
Negli ultimi minuti è arrivata l'ufficialità da parte della Premier League che ha confermato che l'operazione di acquisto del club bianconero fondato nel 1892 a Newcastle upon Tyne, città universitaria nel nord-est inglese.
Immagine
L'ex club quindi di Alan Shearer è divenuto ufficialmente di proprietà del regime saudita, intenzionato ad entrare nelle dinamiche politiche europee attraverso il calcio, fine ma anche mezzo usato da altri regimi per cercare di avere un ponte nel continente europeo.
Dice addio quindi Michael James Wallace Ashley, multimilionario inglese, assai criticato dai propri tifosi perché poco propenso a spendere e sopratutto incline ad adeguarsi, con gli ultimi anni del club piuttosto anonimi, nonostante anche l'ingaggio di Benitez tre anni fa e ora rimpiazzato da Steve Bruce, il quale rischia il posto dopo il passaggio di consegne a livello proprietario.
Immagine
La cessione è stata possibile solamente dopo la pace col Qatar sui diritti di BeIn Sports a differenza di un anno fa quando sul web impazzavano i fotomontaggi di giocatori dal calibro di Neyma, Mbappe e Haaland con la maglia del club inglese; come un anno fa, Amnesty International ha provato ad impedire l'ingresso dell'Arabia Saudita usando la sacrosanta carta dei diritti umani, ma non è servito.
La Premier League dice di aver ricevuto garanzie sul fatto che il regime dell'Arabia Saudita non avrà il controllo diretto del club ma semrba difficile in quanto il fondo che ha acquistato la società inglese insieme a Pcp Capital Partners e Rb Sports & Media è il fondo sovrano dell'Arabia Saudita, Pif, il cui presidente è il principe ereditario Mohammed bin Salman.