Addio ad Alan Howard, il medico che inventò la controversa Dieta Cambridge

Il nutrizionista inglese, da anni residente a Cannes, è morto a 91 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Aveva inventato una dieta molto contestata dalla comunità scientifica

Alan Howard

Alan Howard

Salute 31 luglio 2020Salute
Il medico nutrizionista inglese Alan Howard, fondatore e presidente della Howard Foundation, inventore dell'innovativa quanto controversa 'Dieta Cambridge', è morto all'età di 91 anni nella sua casa di Cannes, in Francia, dopo una lunga battaglia contro il cancro. L'annuncio della scomparsa a funerali avvenuti è stato dato dalla famiglia al quotidiano londinese "Telegraph".

Dal 1948 al 1993 Howard ha insegnato alla Facoltà di Medicina dell'Università di Cambridge. Nel 1982 creò la Howard Foundation, da cui due anni dopo è nata la Cambridge Manufacturing Company, che sempre nel 1984 commercializzò la 'Dieta Cambridge'. Il rigido regime alimentare pensato per perdere rapidamente peso fu testato da Howard durante sei anni di ricerca, dal 1973 al 1979.

La 'Dieta Cambridge' è costituita da diversi step, che vanno da un minimo di 500 calorie ad un massimo di 1500 al giorno, permettendo di perdere in una sola settimana fino a 2,5-3 kg di peso. Nella prima fase di assumono soprattutto alimenti in forma liquida o semisolida, come zuppe e frullati e vengono totalmente eliminati gli zuccheri e i carboidrati allo scopo di portare l'organismo ad uno stato di chetosi, spingendolo a bruciare i grassi in eccesso per ottenere l'energia necessaria. Nella seconda fase della dieta vengono consumati soprattutto i cosiddetti "sostituti del pasto", ossia polveri e barrette che si possono acquistare presso dei centri specializzati. Infine si accede all'ultima fase che è quella di mantenimento, in cui vengono reintrodotti gradualmente tutti gli alimenti.

Una dieta molto contestata dalla Comunità Scientifica.