Le bombe Usa fanno altre due stragi di bambini in Siria e Iraq

Nell'area di Raqqa uccisi 11 civili, trra cui 5 minori e due donne. Altri innocenti morti a Mosul in un raid

Una bambola di pezza tra le macerie di una casa bombardata a Mosul

Una bambola di pezza tra le macerie di una casa bombardata a Mosul

globalist 7 gennaio 2017

In Europa dovremmo capire una cosa: che in Siria, Iraq, Afghanistan, Libia e altre zone di crisi accadono circa 3 stragi di Berlino al giorno.
E da Siria e Itaq altre notizie di stragi che coinvolgono bambini. Quei bambini per i quali non ci commuoviamo quasi più.
Almeno 11 civili, di cui cinque minori appartenenti alla stessa famiglia, sono stati uccisi nelle ultime 24 ore da raid aerei della Coalizione a guida Usa nella provincia siriana di Raqqa, secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).
I cinque minori sono morti con due donne della loro famiglia in un bombardamento sul villaggio di Al Swidiyyeh.
Secondo un bilancio dell'Ondus, sono stati 467, di cui 108 minori, i civili uccisi nei bombardamenti della Coalizione a guida americana nel 2016.
Altre immagini (come si vede dal video) mostrano gli effetti di un bombardamento della coalizione a guida Usa nell'area di Mosul che hanno provocato la morte di altri civili, compresi bambini.