Atene, Obama: siamo grati alla Grecia, qui è nata la democrazia

Il presidente Usa nel suo ultimo tour europeo ha visitato l'Acropoli di Atene: "Qui è nata l'idea che siamo cittadini e non servitori".

Visita di Obama all'Acropoli di Atene

Visita di Obama all'Acropoli di Atene

globalist 16 novembre 2016

Il presidente americano Barack Obama, nel suo ultimo tour europeo da inquilino della Casa Bianca, ha visitato oggi, 16 novembre 2016, l'Acropoli di Atene, nella sua seconda giornata della visita di Stato in Grecia. Obama è entrato nella cittadella attraverso i Propilei e si è soffermato ad ammirare il Partenone. L'intero sito, durante la permanenza di Obama, è stato chiuso al pubblico: la visita di Obama è la prima di un presidente americano dopo quella di Bill Clinton nel 1999.


"Siamo in debito con la Grecia per il più prezioso dei doni. E' stato proprio qui, 25 secoli fa, sulle colline rocciose di questa città, che è emersa una nuova idea: la democrazia", ha detto Obama parlando ad Atene dopo aver visitato l'Acropoli. Da quell'idea, ha aggiunto Obama, deriva "la nozione che siamo cittadini, e non servitori. Il fatto che abbiamo sia diritti che doveri, e la convinzione che siamo tutti uguali davanti alla legge, non solo la maggioranza ma anche le minoranze".