Obama da Atene: l'austerità da sola non porta prosperità

Il presidente uscente è in Grecia, prima tappa del suo ultimo tour europeo: domani terrà un discorso sulla democrazia e la globalizzazione

Obama e Tsipras

Obama e Tsipras

globalist 15 novembre 2016

"L'austerità da sola non porta prosperità". A dirlo è stato Barack Obama durante la sua ultima visita in Europa da presidente degli Stati Uniti d’America. Il presidente Usa è ad Atene dove ha incontrato il presidente Alexis Tsipras. In una capitale greca blindata  con un imponente piano di prevenzione per garantire la sicurezza del presidente Usa dopo le minacce di manifestazioni e scontri da parte delle 'Cellule di fuoco' e di altri gruppi anarchici, Obama ha dichiarato: "Nel mio messaggio al resto d'Europa continuerò a enfatizzare la nostra visione che da sola l'austerità non può portare prosperità”.


"Un'Europa forte, prospera e unita è una buona cosa per gli Stati Uniti" ha sottolineato il presidente uscente ricordando come le amministrazioni, sia democratiche che repubblicane, abbiano sempre riconosciuto l'importanza dell'Alleanza Atlantica. Obama è stato ricevuto anche dal presidente greco Prokopis Paulopoulos che, nell'accoglierlo nella sua residenza, lo ha ringraziato per il sostegno alla Grecia durante la crisi del debito.


Obama quindi elogiato il paese ellenico per "l'approccio umano e compassionevole" con il quale ha affrontato la crisi dei migranti. Il presidente americano ha anche invitato ad una "maggiore unità" nella gestione della crisi".


Barack Obama visiterà domani l'Acropoli e terrà un discorso sulla democrazia e sulla globalizzazione, poi prenderà un volo diretto a Berlino, altra tappa importante del suo ultimo viaggio di Stato, in cui cercherà di rassicurare i partner europei dopo l’elezione di Donald Trump.