Allarme in Venezuela: dopo trent'anni torna la poliomelite

Il paese è stremato dalla crisi: mancano medicine e vaccini. Nel 2016 è tornata anche la difterite

Vaccini

Vaccini

globalist 11 giugno 2018

Un caso di poliomielite registrato dopo trent'anni dall'ultimo: è quanto è accaduto in Venezuela come diretta conseguenza della crisi economica (e dell'assenza di medicine e vaccini) che sta interessando il Paese. Lo ha annunciato la Pan-American Health Organization, l'agenzia dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per il continente.


Non è l'unica malattia tornata dopo essere scomparsa per decenni: il caso si aggiunge a quelli di altre malattie prevenibili e in qualche caso ormai dimenticate come la difterite.


La malattia si è manifestata in un gruppo isolato nella regione del Delta Amacuro, vicino al delta del fiume Orinoco. Il Paese è alle prese con una carenza cronica di medicine e vaccini, hanno denunciato diverse Ong, e nell'area la copertura di quello per la polio è inferiore al 67%.


Dal 2016 è in corso un'epidemia di difterite, con oltre 1600 casi sospetti, ma anche altre malattie stanno rialzando la testa a causa delle condizioni economiche disastrose.


"Un'epidemia di morbillo - prosegue l'agenzia - sta creando grande preoccupazione, con il Paese che conta l'85% dei casi in America Latina e nei Caraibi. Anche la malaria sta aumentando, con 406mila casi riportati lo scorso anno, in aumento del 69% rispetto al 2016".