Allarme rosso alle Hawaii: il vulcano Kilauea sul punto di eruttare

Una lunga colonna di fumo si è alzata da Big Island e indica che un'eruzione significativa è imminente

Il vulcano Kilaunea

Il vulcano Kilaunea

globalist 16 maggio 2018

Ora si teme il peggio: è allarme rosso a Big Island, la più grande isola dell'arcipelago delle Hawaii, dopo che una colonna di cenere di oltre quattro chilometri si è alzata dal vulcano Kilauea. Secondo gli esperti dell'US Geological Survey, la nuvola dal colore quasi nero indica che un'eruzione significativa è imminente. Il rischio maggiore è per il traffico aereo, visto che la colonna e nuvola di fumo potrebbe estendersi fino a 20 km dal cratere. Le ceneri non sono velenose per la popolazione, ma c'è il pericolo di soffocamento da anidride solforosa. Intanto l'attività vulcanica che sta interessano l'isola delle Hawaii dal 3 maggio ha già causato danni milionari al turismo. Secondo l'ufficio del turismo di Big Island, le perdite ammontano a oltre cinque milioni di dollari in cancellazioni. Il turismo è uno dei motori trainanti dell'economia dell'isola.