Libertà per i prigionieri politici: in 300 mila piazza a Barcellona

Iniziativa per i diritti e la libertà con la richiesta di scarcerazione dei 14 politici catalani rinchiusi

Manifestazione indipendentista a Barcellona

Manifestazione indipendentista a Barcellona

globalist 15 aprile 2018

Un’altra enorme manifestazione di piazza contro l’arresto di quelli dei rappresentanti politici e della società civile che hanno proclamato la secessione: erano circa 315mila secondo la Guardia Urbana i partecipanti alla manifestazione convocata a Barcellona con lo slogan "per i diritti e le libertà" e voluta per chiedere la liberazione dei "prigionieri politici", i leader dell'indipendentismo in carcere.
Mentre manca un giorno al completamento dei sei mesi di prigionia per Jordi Sànchez e Jordi Cuixart, due dei principali leader dell'indipendentismo catalano, le strade della città sono tornate a colorarsi di giallo, il colore simbolo della solidarietà con i leader arrestati, per chiedere la loro scarcerazione e quella di altri 14 politici catalani rinchiusi, oltre al rispetto dei diritti civili e democratici.
"Non cedete al ricatto della paura", ha dichiarato al termine della manifestazione il figlio di Jordi Sanchez, incaricato di leggere una lettera inviata dal padre dal carcere in cui si trova.