Dramma in Perù: bus vola in un burrone dopo uno scontro, 48 morti

La sciagura è avvenuta in un tratto pericolosissimo di autostrada che corre lungo l'oceano Pacifico e che è chiamata per questo ''la curva del diavolo''

Il bus volato in un  burrone in Perù

Il bus volato in un burrone in Perù

globalist 3 gennaio 2018

Una tragedia in Perù: almeno 48 persone sono morte in Perù dopo che l'autobus sul quale viaggiavano, dopo essersi scontrato con un semirimorchio, è precipitato in un burrone, con un volo di 8o metri, finendo per metà in mare.
L'incidente è avvenuto su una stretta porzione di un'autostrada, nota come "Devil's Curve", che corre lungo l'oceano Pacifico ed è considerata uno delle più pericolose del Paese.
Difficili le operazioni di soccorso per raggiungere la carcassa dell'autobus, nella zona di Pasamayo, a circa 70 chilometri a nord di Lima.
L'autobus trasportava verso la capitale 57 passeggeri, in maggioranza persone che avevano festeggiato il nuovo anno con i parenti nelle città d'origine.
L'intervento di polizia e i pompieri ha consentito di portare soccorso a sei sopravvissuti gravemente feriti, trasferiti in elcottero in ospedali della zona.