Gli ebrei italiani contro Sky: scegliere il fascista Di Canio come opinionista è pericoloso

Moked, portale dell'ebraismo, critica la tv di Murdoch

Paolo Di Canio fa il saluto fascista al termine di una partita

Paolo Di Canio fa il saluto fascista al termine di una partita

globalist 12 settembre 2016

Sono tristemente noti i suoi ripetuti saluti romani in omaggio la suo essere dichiaratamente fascista: il mondo ebraico per questo si è schierato contro la scelta di Sky Sport di puntare su Paolo Di Canio come opinionista per la nuova stagione calcistica. Il motivo? "Le sue opinioni politiche sono note universalmente. Così come il vistoso tatuaggio 'Dux' che sfoggia con orgoglio sul braccio destro", ha scritto Adam Smulevich su Moked, il portale dell'ebraismo italiano. "Sorprende pertanto che Sky Sport, che l'ha voluto come opinionista di punta di questa stagione calcistica, amplifichi oggi (come altrove in passato) un messaggio pericoloso e distorto. Un pessimo servizio a milioni di spettatori", si legge in un articolo dal titolo Opinioni a fior di pelle. "Perché - spiega Smulevich - l'apologia del fascismo non è lecita. E se per Paolo Di Canio questo è forse indifferente, non dovrebbe certo esserlo per una emittente che aspira al vertice della professionalità dell'informazione sportiva".