Wimbledon: Garbine Muguruza è la nuova regina

La spagnola si aggiudica la 131esima edizione dei Championships con il punteggio di 7-5, 6-0 in un’ora ora e 16 minuti contro Venus Williams

Garbine Muguruza è la nuova regina  della 131esima edizione dei Championships

Garbine Muguruza è la nuova regina della 131esima edizione dei Championships

globalist 15 luglio 2017

Garbine Muguruza è la nuova regina di Wimbledon. La spagnola si aggiudica la 131esima edizione dei Championships sui verdi Campi dell'All England Club con il punteggio di 7-5, 6-0 in un’ora ora e 16 minuti di gioco nella finale contro Venus Williams, favorita alla vigilia. La Muguruza, che sale al quinto posto della classifica Wta, diventa la seconda spagnola a trionfare a Church Road dopo Conchita Martinez, vincitrice nell'edizione del 1994.
Dopo la sconfitta a Londra nel 2015 contro Serena, la spagnola si prende la propria rivincita personale sui campi dell'All England Club contro Venus Williams in una finale a senso unico. La nuova numero 5 della classifica Atp, 23 anni contro i 37 della rivale, si impone in due set con il punteggio di 7-5, 6-0 in un'ora e 16 minuti di gioco. Il primo set è equilibrato, incerto, vibrante: le due protagoniste si scambiano bordate da una parta all'altra del Centre Court e si arriva rapidamente sul 5-4 in favore di 'Venere'. Ed è proprio nel decimo gioco il momento decisivo del match. Venus si fa più aggressiva e con due dritti strepitosi si procura due set point. Con le spalle al muro, però, Muguruza trova una reazione incredibile che le consente di recuperare lo svantaggio e di difendere il proprio servizio, portandosi sul 5 pari.


Il duro colpo subito dalla statunitense affossa il morale di Venus che subisce il break che, di fatto, consente alla spagnola di chiudere con il proprio turno di battuta un tiratissimo primo set. Per la Williams la benzina finisce qui. La cinque volte campionessa di Wimbledon si fa imprecisa, poco lucida, a tratti timorosa. Muguruza ne approfitta per allungare le mani sul match: la spagnola piazza subito il break in apertura di secondo parziale e poi si ripete, scappando immediatamente sul 3-0. Venus non riesce più a reggere l’aggressività della giovane avversaria e, così, la spagnola può chiudere i conti sul comodo 6-0 finale. Per la spagnola, che sale al quinto posto della classifica Wta, si tratta del secondo successo in un torneo del Grande Slam dopo la vittoria al Roland Garros nel 2016. Muguruza diventa la seconda spagnola a trionfare a Church Road dopo Conchita Martinez, vincitrice nell'edizione del 1994.