La vita umana? Non può andare oltre i 125 anni

Secondo gli scienziati non è possibile un elisir di vita eterna: oltre i 125 anni il corpo umano non può più andare avanti.

Anziani, immagine d'archivio

Anziani, immagine d'archivio

globalist 9 ottobre 2016

Quanto può essere lunga la vita di un essere umano? Spiace deludere chi crede alla vita eterna, ma secondo la scienza il nostro corpo non può andare oltre i 125 anni. A dirlo è uno studio pubblicato su Nature e condotto dai dipartimenti di Genetica e di Oftalmologia e Scienze visive dell’Albert Einstein College of Medicine di New York.  Nonostante i progressi della medicina e tecnologia, l'essere umano supererà i 100 anni di vita media, ma arriverà ad un punto in cui non si potrà più andare oltre.


Come è noto, l’aspettativa di vita è aumentata notevolmente a partire dal XIX secolo. Gli scienziati hanno quindi rivelato una costante riduzione della mortalità, legata a un aumento dell’età massima al momento della morte. Insieme ad altre osservazioni è stato scopert che la durata della vita in diverse specie animali è flessibile e può essere aumentata con un intervento genetico o farmaceutico.


Analizzando i dati demografici globali, nonostante i miglioramenti nella sopravvivenza con l’età tendono a diminuire dopo i 100 anni: l’età al momento della morte della persona più vecchia del mondo non è aumentata dal 1990. Insomma sarà più facile raggiungere i 100 anni, ma superarli sarà davvero difficile. Così come sarà una minima parte, statisticamente, a raggiungere il limite fissato dei 125 anni. Limite che comunque potrà comunque essere superato, anche se la casistica parla di un individuo ogni 10.000.


Al momento, nessun uomo è riuscito a tagliare il traguardo delle 125 primavere: l’essere umano più longevo di tutti i tempi è stata la francese Jeanne Calment, morta nel 1997 a 122 anni. Anche l'italia è un paese di ultra centenari: sono oltre 19mila. La regione più longeva di tutte è la Sardegna, seguita Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia, Lazio, Campania, Toscana, Puglia, Molise, Umbria, Marche, Calabria e Abruzzo.