Di Maio continua con la propaganda e annuncia: il mio primo decreto si chiamerà 'dignità'

Lo ha detto lo stesso ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico a Rtl, spiegando che avrà quattro punti fondamentali

Di Maio

Di Maio

globalist 14 giugno 2018

Il primo decreto del ministro Luigi Di Maio si chiamerà "decreto dignità". Lo ha detto lo stesso ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico a Rtl, spiegando che avrà quattro punti fondamentali: Imprese, e quindi eliminare tutte quelle cose come lo spesometro, redditometro e studi di settore. Delocalizzazioni: chi prende fondi dallo stato non può andare all'estero. Lotta alla precarietà. Gioco d'azzardo, "come ministro dello Sviluppo Economico voglio evitare la pubblicità del gioco d'azzardo", ha precisato Di Maio. Nella legge di bilancio di quest'anno si dovrà avviare il fondo per il reddito di cittadinanza, ha detto poi Luigi Di Maio.Alla domanda se ci sarà il reddito di cittadinanza nel 2019, Di Maio ha risposto: "lo spero".