Bologna, un sondaggio (scontato) agita il Pd: Errani più stimato di Casini

L'ex presidente della Regione, candidato di Leu, riceve più simpatie rispetto al leader centrista. Ma la maggioranza degli elettori è sfiduciata

Vasco Errani

Vasco Errani

globalist 14 febbraio 2018

Il Pd di Matteo Renzi rischia di pagare a caro prezzo la decisione di candidare Pier Ferdinando Casini a Bologna, la città rossa per eccellenza. Sotto le Due Torri l'ex presidente della Camera ed ex alleato di Silvio Berlusconi, candidato al Senato nella coalizione del Pd, dovrà vedersela con Vasco Errani, ex presidente della Regione e candidato con Liberi e uguali. Una sfida tutt'altro che facile per Casini e per il Pd stando al sondaggio sul gradimento dei candidati alle prossime elezioni, realizzato dall'istituto di ricerca Sylla di Rimini.
La domanda, rivolta a 800 elettori bolognesi, è una sola. "Ora le elencherò i nomi dei quattro candidati più importanti che si presentano nel collegio. Mi può dire per quale di essi mettendoli a confronto lei ha la maggior stima?"
E così viene fuori che tra i quattro candidati all'uninominale al Senato, è Errani che vince la sfida (23%) seguito da Casini (15%), la forzista Elisabetta Brunelli (7%) e Michela Montevecchi dei 5 stelle (1,4%).
Ma il dato più rilevante è quello dell'astensione: più del 53% degli intervistati ha risposto infatti che non ha stima di nessuno dei quattro candidati in campo.

commenti